Radio Bruno è musica, TV e informazione. Ascolta la nostra radio, segui i nostri programmi, scopri la playlist, gioca e resta aggiornato sulle nostre news!

.

In 10.000 alla Rassegna della Microeditoria di Chiari (Bs)


microeditoria-2
Cala il sipario sulla quindicesima edizione della Rassegna della Microeditoria di Chiari che per l’edizione 2017 ha portato il 10 11 e 12 novembre a Villa Mazzotti oltre 10 mila persone. La manifestazione dedicata ai piccoli e microeditori promossa dall’associazione culturale l’Impronta in colla-borazione con il Comune di Chiari, i patrocini di Regione Lombardia, Provincia di Brescia, Fondazione Cogeme, Consigliera di Parità della Provincia di Brescia e sotto l’auspicio del Centro per la promozione della lettura, ha riempito Villa Mazzotti di appassionati di libri e addetti ai lavori.

 

Più di 100 sono stati gli editori ospitati a Chiari provenienti da tutta Italia e 75 gli appuntamenti in calendario, con la novità dei laboratori dedicati al “mestiere del libro” che hanno fatto registrate il tutto esaurito.

 

Per il futuro? La direzione è quella indicata dal comitato scientifico della rassegna e da Massimo Bray in persona “qualità e formazione per far crescere l’editoria e la cultura come il migliore sistema per ricostruire il nostro paese” “Investire sulla formazione, sui giovani e sulle qualità delle proposte e delle professioni – spiega il direttore artistico Daniela Mena– siamo soddisfatti: abbiamo avuto una risposta del pubblico molto positiva, sia rispetto alle proposte in programma che ai laboratori. Si parla di visitatori non di passaggio ma interessati a conoscere il mondo editoriale e la rassegna. Abbiamo registrato poi ottimi riscontri anche da parte degli espositori che hanno potuto farsi conoscere e anche vendere. Particolarmente apprezzata la sezione dedicata ai bambini, novità di quest’anno: la libreria per bambini e ragazzi è stata letteralmente presa d’assalto.” “Grande successo dei laboratori, grande successo la presenza degli studenti delle scuole superiori del territorio e la percezione diffusa di una manifestazione che è cresciuta in qualità e vivibilità degli spazi -commenta Paolo Festa, presidente dell’associazione L’Impronta- la presenza degli studenti nelle diverse forme e contesti è importantissimo, è da loro che passa la continuità. E in più abbiamo già editori che ci hanno lasciato i libri per il premio Microeditoria per l’anno prossimo”.

 

“La Microeditoria è una grande occasione per Chiari, un momento di cultura e ossigeno per la nostra città- spiega il sindaco Massimo Vizzardi– la cosa che ci piace di questa manifestazione è che ogni anno si reinventa e che pone momenti importanti di riflessione. La volontà di camminare insieme, Chiari e Microeditoria, c’è ogni volta con l’obiettivo di renderla sempre più una manifestazione di portata nazionale” Un successo in termini di pubblico e anche di riscontro social: la Microeditoria per l’edizione 2017 ha potuto vantare 37mila visualizzazioni nei tre giorni di evento, a cui si aggiungono 4000 visualizzazioni su Twitter e 3500 su Instagram.

 

LA GIORNATA DI DOMENICA
Anche la giornata di domenica ha visto alternarsi a Villa Mazzotti, esponenti del mondo editoriale, culturale e d’attualità: da Carolina Montessori ad Achille Occhetto, da Aldo Cazzullo (che ha riempito il tendone) ad Alessandra Tedesco (che ha portato a Chiari la storia di Wondy alias Francesca Del Rosso, straordinario esempio di resilienza al femminile). Tra gli incontri sul tema dei “Mestieri del Libro” quello con Alberto Casiraghy, editore-tipografo, microedito-re per eccellenza, fondatore di una delle realtà editoriali più originali e apprezzate “il Pulcinoelefante”: “Essere a Chiari è sempre una gioia – commenta Casiraghy – Diecimila titoli non è un traguardo ma un universo interno. Alla Microeditoria ritrovo un fermento che mi fa pensare che il mondo non sta finendo. Un suggeri-mento per i piccoli editori? lavorare con leggerezza. Sono delle farfalle e dietro ognuno di loro c’è un bel mes-saggio, positivo. Guardate le loro facce, sono tutte sorridenti, dove le trovate persone così nel mondo con-temporaneo? “

 

521789_299884173444558_2026152581_n

Radio Bruno è media partner.



    Tag