Radio Bruno è musica, TV e informazione. Ascolta la nostra radio, segui i nostri programmi, scopri la playlist, gioca e resta aggiornato sulle nostre news!

.

‘Appuntamenti gastronomici’: in tavola i piatti della tradizione modenese tra estro e creatività

GASTRO GRANDEPromossa da Fiepet-Confesercenti, la rassegna che durerà dal 16 febbraio 26 marzo ha ampliato la sua offerta oltre che a cena, anche a pranzo. Nei 22 ristoranti aderenti, privilegiato come sempre il rapporto qualità/prezzo. Premi per gli habitué.
CON IL PATROCINIO DI PROVINCIA, CAMERA DI COMMERCIO, COMUNE DI
MODENA E LA COLLABORAZIONE DEI CONSORZI DI TUTELA PRODOTTI TIPICI MODENESI.

Food, cibo, alimentazione e pietanze: tradizionali, rivisitate, gustate con calma o in fretta, in compagnia o da soli, non importa. Sono da sempre frutto di attenzioni. Lo saranno maggiormente quest’anno in quanto temi dell’Expo’ 2015, che vedrà l’Italia per i suoi prodotti al centro del mondo. E guarda in questa direzione anche Fiepet-Confesercenti Modena. Con un’iniziativa sì nota, ma che continua a raccogliere consensi proprio per la sua originalità: i ‘Giovedì gastronomici’, che di cibo, tipicità e cucina sono da anni essenza ed espressione e che per questa ragione quest’anno diventano ‘Appuntamenti gastronomici’. Come sempre nel segno dei prodotti tipici locali e dei piatti della tradizione, proposti in ristoranti che hanno fatto e continuano a contribuire alla storia e alla cultura enogastronomica della cucina modenese. Una rassegna che si rinnova – nei giorni, nelle specialità, nei momenti – strizzando con qualche mese d’anticipo anche l’occhio, proprio per la sua prima peculiarità, il cibo, alla grande kermesse milanese che partirà il maggio prossimo.

NUMERI, DURATA E NOVITÀ DEGLI APPUNTAMENTI GASTRONOMICI 2015

Cambia anzitutto il nome rispetto alle iniziative degli anni scorsi: da ‘Giovedì Gastronomici’ ad ‘Appuntamenti gastronomici’. La formula allargata, da lunedì a giovedì durante la settimana rimane, ma è stata ampliata anche a pranzo, per offrire maggiori opportunità per degustare le invitanti pietanze. Quanto al periodo, si riduce un pizzico rispetto lo scorso anno: l’iniziativa, prenderà il via lunedì 16 febbraio a pranzo, per concludersi giovedì 26 marzo 2015 a cena.

I ristoranti aderenti sono in tutto 22: dalla pianura alla collina, passando per il capoluogo Modena, fino alla montagna. Oltre alle piacevoli riconferme di trattorie, osterie e ristoranti noti, con una solida tradizione enogastronomica e culinaria di qualità alle spalle – di cui alcuni citanti anche su prestigiose guide nazionali e internazinali – ben sei sono le new entry.

E sempre 22 sono anche i menù proposti – cui se ne aggiungono un paio in altrettanti locali, ideati per vegetariani e per chi ha problemi di glutine – pensati e elaborati appositamente per l’occasione, in cui tradizione ed estro creativo culinario sono perfettamente combinati assieme.

Piatti: l’offerta 2015, tra tutti i locali aderenti, è di 103 portate (che aumentano a 111 considerando quelli senza glutine e del menù vegano) dall’antipasto al dolce. Alla base e quindi poi in tavola, i tipici del territorio – l’aceto balsamico tradizionale Dop e Igp, il lambrusco (Sorbara, Modena e Grasparossa), il parmigiano reggiano, il prosciutto di Modena Dop… apprezzati in tutto il mondo – declinati secondo le ricette della tradizione, o rivisitati, se non addirittura ex-novo il cui richiamo però va sempre alla modenesità culinaria. Tra le proposte: tortellini, passatelli, tortelloni e tagliatelle; gnocco fritto e crescentine; polenta e filetti di manzo o maiale, cucinati secondo le usanze locali. Ma è pure ampia l’offerta di pietanze ‘ripensate’: millefoglie di manzo con radicchio rosso mele, mandorle, bianco di faraona all’aceto balsamico tradizionale, guancialino di maiale con salsa grasparossa, patate e arachidi caramellate, polpettine di tortellini in crema di parmigiano, amaretti di Spilamberto al nocino aromatico, yogurt naturale con composta di mirtilli e farro tostato tostato al miele…

Tutti i ristoranti sono però accumunati dall’opportunità di offrire un menu degustazione completo, dall’antipasto al dolce, in molti casi bevande comprese, ad un costo ragionevole: da 20,00 a 35,00 euro. Un piccolo accorgimento che assume ulteriore valore in un periodo come quello attuale. Per consolidare poi il rapporto con la clientela è stata istituita anche la fidelity card (da richiedere direttamente ai ristoratori aderenti) per premiare gli habitué della rassegna. Ad ogni ristorante visitato si potrà richiedere un timbro. Una volta raccolti il numero di timbri necessari, si potrà richiedere il premio – set di calici, selezione di 6 bottiglie di lambrusco e pignoletto, aceto balsamico tradizionale da 12 e da 25 anni – presso la sede di Confesercenti (via Paolo Ferrari 79, Modena), presentando la card entro l’8 maggio 2015.

“La scelta di mantenere anche per gli ‘Appuntamenti gastronomici’ 2015, il format delle passate edizioni della rassegna – denominata fino allo scorso anno “Giovedì Gastronomici” – introducendo solo piccoli accorgimenti e qualche variazione, è dettata dai riscontri positivi ottenuti in questi anni – tiene a sottolineare Gianfranco Zinani, presidente di FIEPET-Confesercenti Modena – Segno indelebile della validità di questa formula, vincente, e volta ad agevolare i consumatori. Fiepet continuerà a sostenere sempre e con vigore la tutela della qualità eno-gastronomica modenese e dei suoi consorzi che rappresentano il territorio, oltre ai partner e gli sponsor che avallano la professionalità della ristorazione modenese”.

“Con questa iniziativa vogliamo confermare il nostro impegno e sostegno nei confronti del settore della ristorazione locale come pure per la valorizzazione di prodotti e cucina tipici modenesi – aggiunge Daniele Cavazza, responsabile delle politiche economiche e Coordinatore Area Turismo Confesercenti Modena – Rimane dunque ampio il ventaglio delle proposte a costi accessibili a tutti anche dietro le sollecitazioni degli estimatori. Al fine di usufruire di una formula trasparente e conveniente il cui successo è incrementato nel corso degli anni”.

Per seguire novità e peculiarità per l’intera durata degli ‘Appuntamenti gastronomici’ sarà attiva una pagina Facebook appositamente dedicata http://www.facebook.com/pages/Gioved%C3%AC-Gastronomici-XL/325716174135098. Ma sarà possibile scoprire le curiosità sui ristoranti aderenti, i menù e le specilaità, anche sul sito, www.giovedigastronomicixl.com accessibile direttamente da quello dell’Associazione, www.confesercentimodena.it.

Gli Appuntamenti gastronomici sono promossi da Confesercenti in collaborazione con i principali Consorzi di tutela dei prodotti tipici del territorio modenese, a cui va il particolare ringraziamento dell’Associazione. La loro presenza alla rassegna enogastronomica conferisce ulteriore garanzia di qualità dei prodotti alla base dei piatti proposti. L’iniziativa ha ricevuto inoltre il patrocinio della Provincia e del Comune di Modena nonché della Camera di Commercio. Sono preziosi sponsor: Caffè Cagliari, Chiarli e Banca Popolare dell’Emilia Romagna.

Anche in questa occasione è stata realizzata una pratica guida dell’iniziativa: un libretto tascabile con tutti i riferimenti dei ristoranti, la descrizione dei menù offerti ed i relativi prezzi. Un utile vademecum, in distribuzione gratuita presso tutte le sedi di Confesercenti Modena, i ristoranti e i punti informativi dei maggiori comuni della provincia. La lista dei ristoranti aderenti è inoltre scaricabile dal sito www.confesercentimodena.it.


Mappa non disponibile

Data e Orario
16/02/2015 - 22/03/2015
Tutto il giorno


Tag evento


Prossimo evento di Modena:

CANTELLI
"IL TEATRO VS LE MAFIE" LABORATORIO TEATRALE
TEATRO CANTELLI - VIGNOLA
03/11/2014 - 31/05/2015