Vista Combinata Vista Piatta Vista ad Albero
Indifferenza
Indifferenza
22/02/10 16.06
Un marocchino di 25 anni nudo, ubricaco, ferito, muore ai lati di una strada a Ferrara nell'indifferenza generale. Assiderato per le troppe ore trascorse al freddo. Ora la città si interroga, il sindaco parla di un individualismo che fa perdere il senso della realtà, ciascuno ha ritenuto dovesse intervenire qualcun altro.
Cosa ne pensate? Come vi sareste comportati voi?
Avete mai soccorso o siete mai stati soccorsi?
RE: Indifferenza
10/05/10 20.47 come risposta a Moderatore Radio Bruno.
Moderatore Radio Bruno:
Un marocchino di 25 anni nudo, ubricaco, ferito, muore ai lati di una strada a Ferrara nell'indifferenza generale. Assiderato per le troppe ore trascorse al freddo. Ora la città si interroga, il sindaco parla di un individualismo che fa perdere il senso della realtà, ciascuno ha ritenuto dovesse intervenire qualcun altro.
Cosa ne pensate? Come vi sareste comportati voi?
Avete mai soccorso o siete mai stati soccorsi?



Cosa ne penso...? Umanamente parlando é tragico, quando in passato é capitato a me di trovare qualcuno in difficoltà indipendentemente dalla provenienza ho cercato di fare il possibile per aiutare. Personalmente non ho letto la notizia e non so se il ragazzo é morto ai lati di una strada trafficata del centro oppure in aperta campagna, perchè questo potrebbe già fare una certa differenza, potrebbe semplicemente e sfortunatamente non essere stato notato. Se fosse successo in centro allora il sig. sindaco può farsene altre mille di domande dopo aver parlato di individualismo... La gente che vive nelle città a torto o a ragione ha ormai timore di molte cose. Immagina la scena: vedi uno nudo che rotola da qualche parte, ubriaco, non sai perchè é messo così, magari é anche in un classico quartiere "bronx" delle nostre (?) città, quale può essere il primo istinto di una signora magari sola? Tela via! Perché? Paura... Per me non é individualismo, é semplice paura, voglia di non essere coinvolti in niente. Sono puri e semplici segnali di alienazione dal proprio territorio, non ci sentiamo più nemmeno a casa nostra. Quando si arriva a questi punti più che un gesto umano é facile che nasca un ragionamento del tipo: Probabilmente se l'é cercata, fatti suoi, rimanessero a casa loro invece di venire a sbronzarsi quì, fare a coltellate e a rompere le... con tutti i problemi che già abbiamo! Un sindaco in termini di ordine pubblico potrebbe fare parecchio, le competenze e i poteri li ha... E anche il potere di ragionare, e capire che forse, dogmi politici a parte e belle parole quali integrazione, fratellanze, accoglienze, ogni luogo su questa terra vive di equilibri. Quando questi saltano i risultati sono anche questi.