Bruno De Minico


BRUNO DE MINICO

COMPLEANNO: 30 Settembre

FILM PREFERITI: consiglio due film in assoluto: “C’era una volta in America” di Sergio Leone (1984)con musiche di Ennio Morricone ed un cast di attori favoloso. “Forrest Gump” di Robert Zemeckis (1994) vincitore di 6 statuette Oscar con un Tom Hanks straordinario. => “Mamma diceva sempre: la vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita”

DISCO PREFERITO: “the joshua tree”-il quinto album degli U2, pubblicato il 09-03-1987 curiosità: l’albero a cui fa riferimento il titolo è la Yucca brevifoglia chiamato Albero di Giosuè dai Mormoni.

LIBRO: a me piace leggere i gialli .. ma ognuno ha i propri gusti, l’importante comunque è leggere (anche se io leggo poco) mi ricordo il mio primo libro: “Fontamara” di Ignazio Silone (1930) consigliatomi a suo tempo dal prof. di Italiano.

LA QUALITÀ CHE VORREI AVERE: a volte vorrei aiutare molto di più di quanto faccio abitualmente, le persone che hanno bisogno di aiuto . Vorrei essere una specie di eroe al servizio del cittadino , dell’essere umano, della natura.. che sò.. mi piacerebbe essere Superman, Dr. House, ecc.ecc.

LA QUALITÀ NASCOSTA: ammesso che io ne abbia, sono talmente nascoste, che non le conosco..

È BELLO/ È BRUTTO: cos’è bello…..cos’è brutto….noi percepiamo certe determinate cose e non sappiamo dire esattamente perché esse siano belle o perchè siano brutte. Questa presenza simultanea, nella realtà, del bello e del brutto a me resta un mistero, che però mi affascina. Forse l’immagine può spiegare l’esistenza di questo enigma assai meglio delle parole. Nel bene o nel male va accettato, perchè è la vita.

SE AVESSI LA BACCHETTA MAGICA MI TRASFORMEREI IN: un gatto o un cane, dipende dai giorni

LA MIA DONNA DEVE ESSERE: geniale, ma …fuori di testa!

Conduce PENSAVO PEGGIO con Emanuela Selvitella

Ci conosciamo da qualche decennio, ma solo da un paio d’anni ci ritroviamo insieme il sabato dalle 9:00 alle 12:00 e la domenica dalle 8:00 alle 12:00 per intrattenere gli ascoltatori di Radio Bruno: siamo Emanuela Selvitella e Bruno de Minico.

Ma come intitolare il nostro spazio? Dopo un brevissimo brainstorming, l’idea è giunta. Fulminante. Pensavo peggio.

Sì insomma, la speranza è che la schiera di ascoltatori del fine settimana, dopo averci seguiti sull’etere, possano esclamare in coro, con simpatica indulgenza: “Ma sì dai, pensavamo peggio…”.

Quel che conta è che gli amici all’ascolto ci testimoniano continuamente la loro presenza e il loro affetto con ogni mezzo (sms, e-mail, telefonate ma, soprattutto, prodotti di alta pasticceria e pizzette).

Ogni weekend solletichiamo la memoria musicale dei nostri ascoltatori, stimolando la loro abilità investigativa, attraverso i giochi a premi Indovina la voce e il Quiz Musicale. Chi risolve il giallo misterioso che ci cela dietro alle voci camuffate che, settimana dopo settimana, scegliamo per voi, vince i simpatici gadget di Radio Bruno.

Impossibile per noi non spendere due parole aull’Hooga Chakka, il nostro rito propiziatorio anti jella; consuetudine consolidata grazie alle testimonianze di esiti positivi come si dice in questi casi, “non è vero, ma ci credo!”. 
Tutto questo e anche di più bolle in pentola nel fine settimana, e sono gioie e dolori: il dolore di non restare nemmeno un giorno alla settimana a rigirarsi nel letto la mattina, la gioia di entrare in contatto ogni sabato e domenica con tutte le splendide persone che ci ascoltano.

In onda: il Sabato dalle 9:00 alle 12:00 e la Domenica dalle 08:00 alle 12:00.


  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Email

    Tag