Home Magazine Giorni di vinile 28 Novembre 1974, al Madison Square Garden l’ultima esibizione dal vivo di...

28 Novembre 1974, al Madison Square Garden l’ultima esibizione dal vivo di John Lennon

Risale a ben 44 anni fa l’ultima esibizione live di John Lennon e avvenne in circostanze decisamente curiose e atipiche. Fu infatti il prodotto di una scommessa che intercorse tra lui e l’amico Elton John. Quest’ultimo partecipò come corista alla registrazione di un brano dell’ex Beatles “Whatever gets you through the night” e la scommessa fu che se la canzone fosse arrivata prima in classifica, John l’avrebbe cantata dal vivo con il compagno di viaggio e di produzione, in questo caso, Lennon. E così è stato in occasione del concerto che Elton John tenne al Madison Square Garden quel 28 novembre. L’entrata a sorpresa di Lennon fu accolta con un boato di applausi da parte del numerosissimo pubblico che stipava la mitica struttura newyorkese.

Insieme perciò cantarono in un duetto indimenticabile la ‘loro’ “Whatever gets you through the night” , ma regalarono ai fan anche alter due perle, “Lucy in the Sky with diamonds” e “I saw her standing here”

Ed è così che John Lennon presentò questa canzone “Voglio ringraziare Elton e i ragazzi per questa serata. Abbiamo provato a pensare ad un numero col quale finire e andarcene, e abbiamo pensato di fare un numero di un mio vecchio fidanzato chiamato Paul. Questa è una canzone che non ho mai cantato, è un vecchio numero dei Beatles e lo conosciamo appena”.

La sua performance a sorpresa però, avvenne in un periodo decisamente caotico nella vita dell’ex Beatles che l’anno prima, nel ’73, si era separato dalla moglie Yoko Ono e viveva perennemente nel caos e sopra le righe consumando relazioni anche se quella più stabile fu con la sua segretaria e collaboratrice May Pang.

Tra il pubblico adorante, anche Yoko Ono che, si racconta, ebbe modo di constatare in quanta solitudine interiore stesse vivendo il suo ex marito che per tutto il tempo che rimase sul palco masticò chewingum cercando di mantenere quella compostezza tanto cara agli inglesi, riconosciuta col termine di ‘aplomb’.

Sembra però anche che quella fu l’occasione per ritrovarsi. La coppia tornò infatti insieme l’anno dopo, nel 1975.

Ma c’è un’altra curiosità che riguarda “Whatever gets you through the night”, la canzone oggetto della scommessa tra i due artisti inglesi. Lennon accettò la sfida perché non credeva affatto nel successo del brano e soprattutto che mai avrebbe potuto anelare alla prima posizione. Invece accadde l’imprevisto e il 45 giri conquistò la vetta delle classifiche prima statunitensi poi inglesi.

”E’ stato il mio primo numero uno in U.S.A. – ha raccontato –  “Imagine non era diventata numero 1, Istant karma!” nemmeno. Tutti dischi che reputo migliori di Whatever Gets You Throu The Night.

Quindi la canzone del contendere è di fatto l’unica di Lennon ad arrivare in prima posizione in classifica. Davvero incredibile se si pensa anche solo ai brani appena su citati e ancor oggi amati profondamente dal pubblico di tutto il mondo.

Da ricordare che i due già celebri artisti avevano alle spalle altre collaborazioni felici

Sempre nel 1974 – riporto testualmente –  Elton John incise “Lucy In The Sky Whit Diamond” (composta da Lennon nel 1967) in cui John compare alla chitarra ed ai cori, sotto lo pseudonimo di Dr. Winston O’Boogie. Questa versione raggiunse il primo posto nella classifica americana di Billbord Hot 100 per due settimane ed il decimo in quella inglese. La canzone fu pubblicata su singolo con lato B “One Day at a Time” che è un altro brano di Lennon (facente parte dell’album “Mind Games”): anche in questo brano  John  suona la chitarra

Un’ultima curiosità che però in questo caso riguarda il terzo brano interpretato al Madison con Elton John “I Saw Her Standing There”, ultima canzone interpretata in quell’occasione che divenne poi l’ultima apparizione live di Lennon, fu la prima canzone dell’LP d’esordio dei Beatles uscito nel 1963.

Patrizia Santini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here