Home Notizie dal territorio 42enne trovato morto nel bolognese: due fermi per omicidio

42enne trovato morto nel bolognese: due fermi per omicidio

01 agosto 2019 – Per la morte di Consolato Ingenuo, il 42enne trovato senza vita ieri pomeriggio in una scarpata nei boschi tra Tolè e Vergato, nel bolognese, ci sono due fermi. Si tratta di un 34enne di origine serba e un 50enne romeno, fermati questa mattina all’alba dai carabinieri su disposizione della Procura di Bologna. L’accusa per i due è di omicidio in concorso aggravato da futili motivi e occultamento di cadavere. In base a quanto ricostruito dagli inquirenti, i due avrebbero trascorso l’ultima sera insieme alla vittima.

Non si avevano più notizie di Consolato Ingenuo dalla serata di lunedì ed erano stati l’ex moglie e il fratello a lanciare l’allarme alle Forze dell’Ordine.
Il 42enne non presentava ferite da taglio né segni evidenti di violenza: a ucciderlo è stato probabilmente un trauma cranico.

Determinante per le indagini è stato il ritrovamento da parte dei carabinieri della Compagnia di Vergato, martedì mattina, dell’auto a 500-600 metri di distanza dal luogo in cui era stato rinvenuto il cadavere, scoperto il giorno successivo. La vettura è risultata in uso al serbo 34enne e presentava evidenti segni di un incidente. Sono inoltre state scoperte tracce di sangue in prossimità del bagagliaio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here