Home Magazine Bruno Mattina Abusivismo edilizio: le due Italie

Abusivismo edilizio: le due Italie

Sono davvero sorprendenti i dati sull’abusivismo edilizio in Italia; più di 71mila immobili sono interessati da ordinanze di demolizione, ma non vengono eseguite. E’ il Sud a farla da padrone, in Campania è abusivo un immobile su due addirittura. Seconda è la Calabria con il 46,6% di edilizia illegale e terzo è il Molise, con il 45,8%. E si parla di case in moltissimi casi, che riescono misteriosamente a ottenere tutte le utenze e vengono affittate o addirittura vendute, tutto in nero e nel silenzio generale. Al nord i numeri sono molto più bassi, siamo sul 7% di media in Emilia e Lombardia, solo l’1,5 per cento degli immobili è abusivo in Trentino. E le leggi nazionali, in teoria, sarebbero le stesse. In alcune regioni, però, si fanno abbattere le casette degli attrezzi in giardino, in altre si lasciano costruire interi villaggi abusivi in zone pericolose e nessuno sembra controllare.

Se siete ritrovati alle prese con la burocrazia per fare qualche lavoro in casa, in azienda o in negozio, sapete quanti vincoli e costi ci siano per chi fa le cose onestamente.
Cosa servirebbe, a vostro parere?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here