Home Music News Biagio Antonacci citato per plagio da Lenny De Luca per il singolo...

Biagio Antonacci citato per plagio da Lenny De Luca per il singolo “Mio fratello”

Questa è una storia che comincia nel l’estate del 2018, quando il musicista Lenny De Luca ascolta alla radio “Mio Fratello”, canzone incisa da Biagio Antonacci, con la partecipazione di Mario Incudine, ed inclusa nell’album “Dediche e manie” uscito nel 2017. A suo parere il ritornello del brano era troppo simile ad una sua canzone “Sogno d’amore”, composta e depositata alla Siae dal 2007.

Nelle settimane successive il musicista ha tentato di farsi riconoscere i diritti d’autore sul brano dall’editore di Antonacci e, non ricevendo risposta, si è rivolto ad un avvocato.

Il legale di De Luca, l’avvocato Antonio Lione, ha presentato una denuncia che contiene una perizia di comparazione firmata dal perito Luca Valsecchi e del direttore d’orchestra Vince Tempera in cui si afferma che: «Per tutto quanto descritto la consistenza musicale del ritornello e della strofa delle due composizioni risulta essere oggettivamente la stessa». De Luca ha spiegato che i diritti editoriali della sua canzone erano stati ceduti all’etichetta “Viameda-Radiorama” di proprietà di Eros Ramazzotti e che il produttore Fabrizio Ferraguzzo, tra i nomi legati alla produzione di “Mio Fratello” e dunque del disco “Dediche e Manie”, nel 2015 aveva iniziato una collaborazione con la stessa etichetta quindi, di sicuro, aveva avuto la possibilità di ascoltare “Sogno d’amore”. Dal canto loro i legali di Biagio lo difendono, affermando che le accuse di De Luca sono infondate e pretestuose, e negando la responsabilità di Fabrizio Ferraguzzo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here