Home Sport Brescia Brescia, salvezza rimandata: le Rondinelle pareggiano 2-2 a Vercelli

Brescia, salvezza rimandata: le Rondinelle pareggiano 2-2 a Vercelli

Discorso salvezza rimandato all’ultima giornata per il Brescia, in quello che sarà uno scontro diretto a tutti gli effetti contro il Trapani, dopo il pareggio odierno contro la Pro Vercelli. Al “Piola” l’incontro è finito 2 a 2.

Gli uomini di Cagni sbloccano subito l’incontro con l’uomo del momento: Racine Coly. Il terzino si fa trovare pronto dopo un rimpallo sul tiro di Ferrante e pesca l’angolino giusto. La risposta delle Bianche Casacche è praticamente immediata e il pareggio arriva a causa di un autogol di Blanchard, sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Nella ripresa i portieri diventano protagonisti: al 64′ Arcari pasticcia sulla punizione battuta da Mammarella e i piemontesi passano così in vantaggio; un quarto d’ora dopo è Provedel che fa la frittata sul corner battuto da Martinelli, Caracciolo (appena entrato) è lì e insacca in rete la sfera.

Pro Vercelli (3-5-2): Provedel; Konaté, Legati, Luperto; Nardini, Germano, Vives, Altobelli, Mammarella (73′ Palazzi); Bianchi, Morra (84′ La Mantia). A disposizione: Gilardi, Berra (61′ Nardini), Negro, Eguelfi, Aramu, Castiglia, Palazzi, Comi, La Mantia. Allenatore: Moreno Longo.

Brescia (3-5-2): Arcari; Blanchard, Romagna, Calabresi (74′ Crociata); Untersee (62′ Camara), Bisoli, Pinzi, Martinelli, Coly; Ferrante (76′ Caracciolo), Torregrossa. A disposizione: Festa, Prce, Camara, Crociata, Dall’Oglio, Lancini, Ndoj, Sbrissa, Caracciolo. Allenatore: Luigi Cagni.

Arbitro: Gianluca Aureliano.

Ammoniti: Nardini (PV), Mammarella (PV), Torregrossa (B), Ferrante (B), Martinelli (B).

Calci d’angolo: 5-3