Home Magazine Buon Compleanno Vip Buon Compleanno Ed Sheeran

Buon Compleanno Ed Sheeran

Festeggia oggi, 17 febbraio, i suoi primi 28 anni Edward Christopher Sheeran, in arte Ed Sheeran, inglese di origni irlandesi che forse la sua rossissima e ribelle capigliatura anticipa.

Se è vero che il suo successo internazionale è piuttosto recente, risale infatti al 2011, con la pubblicazione dell’album, il suo terzo “+”, è anche vero che da allora non ha smesso di girare il mondo per far ascoltare la sua musica. Pensate che dal 2017 è in tour mondiale col suo “Divide” a supporto dell’omonimo album, il suo quinto, uscito lo stesso anno. Ed è una tournée iniziata ufficialmente il 16 marzo 2017, che si concluderà il 26 agosto di quest’anno a Ipswick.

Un giro del mondo che Sheeran farà sbarcare anche in Italia, infatti attesissime e ad ora quasi sold out tutte e tre, le tappe saranno a Firenze venerdì 14 giugno, domenica  16 allo Stadio Olimpico di Roma e mercoledì 19 sempre di giugno allo stadio San Siro di Milano.

In tutto questo movimento, il riservatissimo Ed stupisce tutti, qualche tempo fa, prendendosi un anno sabbatico. E ‘ accaduto nel 2016. La motivazione non era ‘stanchezza, stress, apatia,… da super lavoro o da mega successo”, bensì ‘per Amore’.

Infatti dopo aver intrecciato una relazione con Cherry Seaborn, tra le altre sue specificità, anche campionessa di hockey, nel 2015, (anche se la loro conoscenza risale a tanti anni prima) decise che aveva bisogno di sviluppare questo amore, a cui dedicare del tempo. “Mi sono preso del tempo per innamorarmi”, ha spiegato. E così fu. Ecco come raccontò i suoi primi palpiti d’amore “Mi sono trovato una fidanzata prima del nuovo anno. Siamo felici e innamorati, e anche i nostri gatti sono soddisfatti“.  E per il fatto che non appartenesse al mondo dello spettacolo, Ed disse “Non avrei mai sposato un’attrice o una cantante, sono un ragazzo semplice, in fondo“.

Ecco, mi fermerei proprio sul termine ‘sposato‘. In effetti lo scorso anno, dopo essere rientrato in totale forza nella sua musica, la coppia si è sposata in gran segreto, tanto è vero che sembra siano ancora incognite la data e il luogo. Alla domanda se si fosse sposato, lui ha semplicemente risposto mostrando la fede al dito. Ed è un amore, il loro, da subito costellato di successi musicali nati quasi “a dedica”.

Per esempio ascoltando la splendida e dolcissima “Perfect” la ballata che lui gli ha dedicato. Il brano fa parte del suo primo album di successo “+”, certificato 7 volte disco di Platino in Inghilterra. Lo stesso che ci ha regalato altri splendidi singoli, come “Shape of You”, o “Castle on the Hill”.

“Perfect” è stata ispirata da una serata … appunto…perfetta, trascorsa ad Ibiza nella villa dell’amico James Blunt

Ma un altro elemento che riporta all’allora fidanzata, ora moglie, Cherry, è il brano “End Game” dell’amica Taylor Swift e alla quale partecipo come ‘featuring’ insieme al rapper Future. La traccia inclusa nell’album ‘Reputation’ della Swift, fa riferimento ad una festività, il 4 luglio, giorno dell’indipendenza. Un festa che Ed aveva trascorso a casa appunto di Taylor Swift in Rhode Island e la canzone racconta di un giorno speciale, facendo chiari riferimenti anche alla storia tra Ed e Cherry “Ci conoscevamo da giovani – canta Sheeran – ma ci siamo ritrovati un po’ più grandi

Lui, come leggo da alcune note biografiche, era stato invitato  come migliore amico della Swift e sapendo che Cherry si trovava in America ha chiesto alla Taylor se poteva invitarla. La risposta è stata naturalmente affermativa e da lì sembra sia iniziato tutto “Dopo la tempesta qualcosa è nato il 4 luglio” ha affermato il musicista inglese.

Poi, come su scritto, il 2015 è stato l’anno in cui si sono dedicati l’uno all’altra totalmente. La coppia ha girato letteralmente il mondo e fatto tante esperienze.

“Dopo questo tour mondiale di coppia – leggo e riporto – lei ha lasciato il suo lavoro in America e ne ha trovato uno a Londra, mentre lui ha scritto un album quasi tutto ‘Divide’ è stata nuovamente “Perfect”.

Nel corso di un’intervista Ed ha raccontato di quanto l’amore l’abbia cambiato, quanto Cherry l’abbia cambiato, “abitudini più sane, meno cibo, meno birra, meno sigarette, meno spese folli”. Se immagino la mia felicità – ha confessato – è così: vivere in campagna, avere una marea di figli che mi corrono intorno, una moglie al mio fianco, scrivere canzoni ogni giorno per altri, poi andare a prendere i bambini a scuola”

Un marito da invidiare a Cherry, in somma!

Per quanto riguarda la sua carriera, l’Italia ha spesso fatto parte dei suoi ‘passaggi’. Il 21 maggio 2014 infatti è stato ospite di “The Voice of Italy” dove ha eseguito “Lego House” e “Sing” con il team Noemi.

Lo stesso anno firma la canzone principale della colonna sonora del film “Colpa delle stelle”, con “All of the Stars

Il 14 febbraio 2015 è stato tra gli ospiti dell’ultima serata del Festival di Sanremo 2015 dove si è esibito con “Sing” e con “Thinking Out Loud”

Il cinema sembra aver ricoperto un bel ruolo nella carriera di Ed Sheeran, nel 2013 è stato l’autore di “I See Fire” canzone originale del fil “Lo Hobbit . la desolazione di Smauq”.

Ma concluderei con uno dei tanti riconoscimenti che gli sono stati riservati. Quello di “Membro dell’Ordine dell’Impero Britannico” il 16 giugno 2017, “per i servizi alla musica e alla carità“. L’Ordine dell’Impero Britannico è un ordine cavalleresco istituito da Re Giorgio V° il 4 giugno 1917 ed è tra le onorificenze più importanti del Regno Unito

Patrizia Santini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here