Home Sport Toscana Empoli F.C. CALCIO FEMMINILE | L’Empoli cade contro la Roma a tre minuti dal...

CALCIO FEMMINILE | L’Empoli cade contro la Roma a tre minuti dal novantesimo: prova convincente per le azzurre

Servizio di Gabriele Guastella

EMPOLI (4-3-3) – 24 Baldi; 3 Di Guglielmo, 26 Varriale, 20 Giatras, 14 De Rita (dal 34′ st 2 Boglioni); 16 Simonetti, 25 Cinotti (dal 44′ st 11 Ness), 7 Prugna; 9 Papaleo (dal 24′ st 23 Morucci), 18 Anghileri, 15 Hjohlman. A disp. 1 Fabiano, 8 De Vecchis, 13 Garnier, 22 Palama, 31 Cotrer. All. Alessandro Pistolesi

ROMA (4-3-3) – 12 Ceasar; 11 Erzen (dal 39′ st Soffia), 2 Ekroth, 44 Pettenuzzo, 13 Bartoli; 16 Ciccotti (dal 33′ st 8 Hegerberg), 10 Giugliano, 7 Andressa; 22 Bonfantini (dal 28′ st 15 Serturini), 17 Thestrup, 19 Thomas. A disp. 1 Casaroli, 5 Bernauer, 14 Cunsolo, 20 Greggi, 21 Pipitone, 23 Coluccini. All. Elisabetta Bavagnoli

Arbitro: Sig. Luca De Angeli di Milano (Gaddoni-Merciari)

Marcatori: 46′ pt Thomas (R); 22′ st Varriale (E), 42′ st Thomas (R).

Note: Angoli Empoli 3, Roma 9. Ammoniti: al 44′ st 7 Prugna (E). Spettatori: 500. Al 15′ st Baldi para un rigore a Andressa.

 

L’Empoli cade in casa contro la Roma, giocando però alla pari dei più quotati giallorossi.

Dopo un avvio convincente per le giallorosse l’Empoli, senza Acuti che accusa alcuni problemi fisici, con il passare dei minuti prende confidenza con il match (all’andata 0-4 per la Roma, ndr). Si viaggia al ritmo di un occasione per parte con un equilibrata alternanza. Pericolosa la Thomas per la Roma, mentre Anghileri ci prova al 22′ e Prugna all’alba del 40′.

L’equilibrio si spezza al 46′, dentro al primo dei due minuti di recupero concessi da un contestatissimo direttore di gara che, anche agli occhi del tecnico Pistolesi a fine gara, è apparso poco omogeneo nelle scelte prese durante il match. Il gol di Thomas è viziato da un evidente posizione di fuorigioco, inspiegabile la scelta dell’assistente di linea Merciari di non segnalare all’arbitro la posizione di fuorigioco della giallorossa.

Il gol subito al tramonto del primo tempo potrebbe mandare ko molte squadre, non l’Empoli che, dopo un avvio di ripresa difficile, si scuote e rimonta la Roma. Ma andiamo con ordine.

Al 5′ Bartoli di testa manda in rete ma l’arbitro aveva già fermato il gioco per fallo in attacco delle giallorosse. La Roma preme e al 10′ con Andressa e un minuto dopo con Thomas sfiora ancora il raddoppio.

Poi al 14′ l’episodio che fa infuriare tutti gli empolesi. Thomas cade in area, ma è lei a travolgere la Di Guglielmo, l’arbitro vede un rigore che sinceramente nessun altro vede.

Dal dischetto un minuto dopo aspre contestazioni si presenta la Andressa che si fa ipnotizzare da Baldi che para esaltando tutto l’ambiente.

Il rigore parato da Baldi galvanizza l’Empoli che da ora in poi mette in seria difficoltà la Roma con abili e ficcanti ripartenze. Al 22′ l’Empoli conquista il suo terzo angolo del match: l’ex giallorossa Simonetti pennella per la testa di Varriale che fa 1-1.

Al 35′ l’Empoli potrebbe addirittura raddoppiare: slalom di Simonetti e tiro che termina sul fondo, un minuto dopo ancora Empoli pericoloso.

Al 38′ occasione Roma con una punizione di Andressa che termina alta.

L’Empoli schiaccia la Roma in grossa difficoltà, ma al 42′ subiscono in contropiede il gol delle giallorosse ancora con Thomas.

Le azzurre subiscono la terza sconfitta consecutiva (Juventus, Inter e Roma), ma dal prossimo turno in poi iniziano le sfide contro formazioni più alla portata; potrà ricominciare insomma la rincorsa ad una salvezza ampiamente alla portata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here