Home Sport Calciomercato: Pjaca rimane alla Fiorentina. Balotelli nei sogni di Bologna e Sassuolo

Calciomercato: Pjaca rimane alla Fiorentina. Balotelli nei sogni di Bologna e Sassuolo

FIORENTINA: A sorpresa l’attaccante Marco Pjaca non si muoverà da Firenze. Nell’incontro fra Juventus e Fiorentina è stata resa nota la volontà, da parte del club viola, di trattenere il talento croato sino a giugno. Possibile quindi che sia il belga Kevin Mirallas, assieme a Cyril Thereau a fare le valige. Per il francese sempre più probabile il Cagliari come prossima destinazione. Preoccupata di poter perdere a giugno sia Biraghi (Napoli forte su di lui che mette sul piatto il cartellino di Diawara) che Milenkovic, il club dei Della Valle avrebbe chiesto ufficialmente all’Empoli Giovanni Di Lorenzo.

BOLOGNA: Sfuma il mediano croato Rog. Il Napoli, sfogliando la rosa delle pretendenti, parrebbe aver propeso per la cessione in prestito al Cagliari. In entrata il Ds Bigon, che continua a sognare Mario Balotelli (ma deve prima “piazzare” sia Diego Falcinelli che Mattia Destro) lavora per portare sotto le due torri un esterno difensivo polivalente con Andrea Rispoli che resta il più “arrivabile”. A metà campo lavoro a “fari spenti” sul playmaker Luca Cigarini del Cagliari.

PARMA: Ufficiali le cessioni, con la formula del prestito, del mediano Giuseppe Carriero al Catania e dell’attaccante Da Cruz allo Spezia. Sempre più vicine le partenze anche di Fabio Ceravolo (che dirà sì alla Cremonese nel weekend) e di Mattia Sprocati che passa in prestito al Verona. Offerti 3 milioni al Chievo Verona per il centravanti polacco Mariusz Stepinki: è lui il preferito del Ds Daniele Faggiano per il ruolo di “vice Inglese”.

SASSUOLO: Si lavora alacremente per dare corpo al sogno Mario Balotelli. Tangibili segnali, della volontà di arrivare al centravanti del Nizza, potrebbero essere la partenza di Alessandro Matri (verso Parma) e il non veto posto alla eventuale partenza di Babacar in direzione Turchia (Fenerbache). Prelevato il centrale Fabio Lucioni dal Lecce: per il difensore contratto di 3 anni e mezzo.

SPAL: Secco no del Chievo alla richiesta della Spal per il trequartista Emanuele Giaccherini. La società ferrarese, alla ricerca di un giocatore di talento in avanti, potrebbe dirottare le proprie attenzioni sull’esterno Ounas del Napoli. Resta in “stand-by” la trattativa per portare il centrale Zukanovic alla corte di mister Semplici: prima deve uscire Djourou. Sempre in uscita più vicino il passaggio di Alberto Paloschi al Chievo Verona.

EMPOLI: Tutti pazzi per l’esterno Giovanni Di Lorenzo. Non solo Lazio e Napoli, ma anche la Fiorentina sarebbe fortemente interessata al “gioiello” azzurro. In entrata sondaggio col Cagliari per l’esterno croato Marko Pajac. Genoa sempre vigile su Rade Krunic: il Ds Accardi fa muro procrastinando ogni discorso a Giugno 2019.

CREMONESE: Padova con gli occhi puntati in casa lombarda. Oltre all’esperto esterno Francesco Renzetti, ormai ai margini del progetto tecnico, anche il centravanti (ancora ai box) Adriano Montalto sarebbe nel mirino del ds patavino Giorgio Zamuner.

LIVORNO: Offerta della Feralpisalò (che ha già prelevato dai toscani Pasquale Maiorino) per il mediano Iachipino. In uscita si lavora anche alla cessione di Murilo: su di lui forte pressing della Fluminense. Per sostituirlo i nomi caldi restano quelli di Simone Lo Faso del Palermo e di Orji Okowonko del Bologna.

CARPI: Ufficializzata la cessione di Daniele Giorico alla Virtus Verona, i veneti potrebbero tornare alla carica per altri due giocatori biancorossi. Si tratta di Alessandro Ligi (che tuttavia ha già un accordo di massima con il Pisa) e Dario Saric che piace anche alla Feralpi Salò. Sempre in uscita il difensore Emanuele Suagher è stato ufficialmente richiesto dalla Ternana in Serie C. In entrata si complica la pista Jallow: il Dg Stefanelli starebbe cercando, dopo aver praticamente perfezionato l’arrivo di Mattia Vitale dalla Spal, di fare pressioni per accelerare l’arrivo dell’attaccante Gabriele Moncini. L’ex Jerry Mbakogu presentato questa mattina a Padova.

Enrico Bonzanini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here