Home Magazine Casalinghe: attenzione ai pericoli domestici

Casalinghe: attenzione ai pericoli domestici

E’ il mestiere più pericoloso del mondo e in Italia è particolarmente diffuso. Stiamo parlando del lavoro di casalinga al centro di un incontro tenutosi il 5 marzo al Senato dove è stato presentato lo studio “Faccende pericolose” dell’Anmil.

“Ogni anno, in Italia,” – ha evidenziato lo studio, – “si verificano in totale oltre 3 milioni di infortuni domestici e secondo la più recente rilevazione ISTAT (2017) e, se sono 7 milioni 338mila le donne che si dichiarano casalinghe nel nostro Paese, tra di esse circa 600.000 sono quelle coinvolte in un incidente avvenuto tra le mura di casa”. Lo studio vuole, in particolare, puntare l’attenzione sul tema degli infortuni domestici e sulle modifiche recentemente apportate dalla Legge di bilancio 2019 alla normativa che nel 1999 ha istituito l’assicurazione contro gli infortuni domestici, “migliorandola profondamente”, attraverso un significativo ampliamento della tutela assicurativa.

Guardando i dati nel dettaglio emerge che per le casalinghe l’ambiente più pericoloso è la cucina dove infatti avviene il 63% degli incidenti, seguita dalla camera da letto (10%), dal soggiorno (9%) e dalle scale (8%). A pari merito con le scale si trova il bagno dove i rischi maggiori sono rappresentati dalle cadute sulle superfici scivolose dei sanitari e del pavimento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here