Home Sport Toscana ACF Fiorentina Commisso: “Dobbiamo stare nella parte sinistra della classifica perchè siamo più forti...

Commisso: “Dobbiamo stare nella parte sinistra della classifica perchè siamo più forti dell’anno scorso”

Il presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, è intervenuto a Sky Sport dopo la vittoria contro il Torino per 1-0:

Castrovilli? Si leggono troppe cose che non esistono. Gaetano resta con noi, avevo detto che doveva segnare e così è stato.

Fiorentina tra le prime sette? Siamo più forti dell’anno scorso, dobbiamo stare nella parte sinistra della classifica. Se faremo meglio, sarà una buona stagione. Mi hanno detto che è la millesima vittoria al Franchi, hanno aspettato me.

Chiesa? Avete sentito altro che non so io (ride, ndr). Perché non parliamo della partita? Mi volete sempre far sbilanciare. Guardiamo chi è entrato. Non c’è bisogno di un attaccante, i giocatori davanti possono segnare. La squadra è più forte e mancavano anche Amrabat e Pezzella. Sirigu ha fatto una grande partita, avremmo meritato di vincer più di 1-0. Mi sono piaciuti Biraghi, Duncan e Milenkovic. Difesa e centrocampo mi sono piaciuti.

Siamo stati sfortunati, ci hanno tolto un gol fatto. Iachini ha la mia fiducia. Riconosco il suo grande lavoro. Ha conquistato 58 punti, ora deve fare meglio.

Fiorentina senza debiti? Non è concorrenza sleale. I debiti sono una malattia. Se li avessi avuti, non sarei arrivato a questo punto. I debiti li faccio in America, mentre l’Italia ha bisogno di cash. Sul centro sportivo andiamo avanti, sul Franchi si vedrà.

Mercato? Sono contento della squadra. Vedremo se ci saranno delle opportunità e cosa succedere nelle prossime settimane. Il fatto di avere soldi ci ha aiutato. A gennaio la squadra era già formata. Dopo Montella ho avuto paura di retrocedere in Serie B. Ho visto vincere in occasione della prima squadra, la scorsa stagione ho dovuto aspettare quattro mesi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here