Home Sport Toscana ACF Fiorentina Commisso parla di Gattuso in esclusiva al Pentasport di Radio Bruno

Commisso parla di Gattuso in esclusiva al Pentasport di Radio Bruno

Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso ha parlato dell’arrivo di Rino Gattuso e di molto altro. Queste le sue parole in merito su Gattuso: “Credo che a tutti sia piaciuto l’ingaggio di Gattuso come allenatore. Io con lui ho messo la mia parola, ma sono stati Barone, Pradè e mio figlio a convincere Gattuso a venire a Firenze. Quello che ha fatto lui nella sua vita è molto simile a quello che ho fatto io nella mia. Credo che lui sia un bravissimo allenatore, i risultati parlano per lui. È una grandissima persona, molto umile. Parla faccia a faccia come piace a me. Lui lo sa, che quando cominceranno le critiche io sarà il primo a difenderlo. Nel 2006 vedevo Gattuso vincere il Mondiale con la Nazionale, adesso è il mio allenatore. Mi ricorda molto me da giocatore. In un ipotetico scontro tra me e Gattuso in campo chi avrebbe avuto la meglio? Ce la saremmo giocata…”

Sulla Calabria: “Ho promesso che prima o poi devo ritornare al mio paese in Calabria. Forse questa estate ad agosto andrò lì. E vorrei in qualche modo aiutare Marina di Gioiosa Ionica. Mi manca l’Italia ma devo pur lavorare per portare soldi a Firenze. Tornerò ad agosto”.

Ancora su Gattuso: “Ho parlato con lui ed è rimasto impressionato dalla bellezza del futuro Viola Park: speriamo che si possa completare in un anno o un anno e mezzo. Tutti i fiorentini vogliono che la Viola torni dove meriti. Dobbiamo mettere la squadra a posto per dare soddisfazione ai nostri tifosi”.

Sul prossimo campionato: “Sì, ho voglia di calcio. Oggi ho visto la Primavera, i ragazzi hanno giocato molto bene ma non sono stati fortunati. La Juventus ha fatto un tiro in porta e ha vinto. Mi ha fatto molto piacere rivedere i tifosi oggi allo stadio, spero di risalire presto in classifica anche lì: si sentiva un bel “casino” dalla televisione, con i cori e le bandiere. È bello che i ragazzi siano accompagnati dal tifo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here