Home Notizie dal territorio Condannati a 16 anni gli aggressori del nuotatore Manuel Bortuzzo

Condannati a 16 anni gli aggressori del nuotatore Manuel Bortuzzo

9 ottobre 2019 – Condanna a 16 anni di carcere per Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, accusati di duplice tentato omicidio, dopo l’aggressione ai danni del nuotatore Manuel Bortuzzo e della fidanzata. Il gup ha riconosciuto la premeditazione.

I due imputati erano accusati anche di ricettazione, detenzione di arma da fuoco e rissa.
Il grave episodio avvenne, lo ricordiamo, nella notte tra il 2 e 3 febbraio scorsi, nel quartiere Axa di Roma. Manuel venne ferito gravemente da un colpo di pistola a seguito del quale è rimasto paralizzato alle gambe. La Procura aveva chiesto, per entrambi gli aggressori, una condanna a 20 anni.

Il giudice Daniela Caramico D’Auria ha disposto una provvisionale di 300 mila euro in favore di Manuel Bortuzzo. Il gup ha fatto cadere l’aggravante dei futili e abbietti motivi e sul risarcimento ha stabilito che debba essere discusso davanti al giudice civile.
“L’impianto accusatorio ha retto, soprattutto per quanto riguarda la premeditazione. Ho comunicato al padre di Manuel la sentenza e mi ha chiesto se era una sentenza giusta gli ho detto di sì” ha dichiarato l’avvocato Massimo Ciardullo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here