Home Notizie dal territorio Dimessa dall’ospedale, mamma 32enne muore a causa dell’herpes

Dimessa dall’ospedale, mamma 32enne muore a causa dell’herpes

Le avevano diagnosticato problemi di natura mentale, ma poi è morta a causa di un’encefalite herpetica. E’ accaduto a Veronica Costantini, 32enne di Montesilvano, deceduta lo scorso 6 aprile all’ospedale “Santo Spirito” di Pescara, dove si trovava ricoverata. Il caso è arrivato anche sul tavolo del ministro della Salute, Giulia Grillo.

Il primo aprile Veronica ha avuto un malore e per questo è stata trasportata in ospedale a Pescara, da dove è stata dimessa dopo poche ore. Poi le sue condizioni sono però peggiorate ed è stata nuovamente ricoverata, prima nel reparto di Malattie infettive, poi in Neuropsichiatria, dove ha avuto una crisi epilettica. Infine è stata trasferita in Rianimazione e qui è deceduta il 6 aprile.

Come avrebbe rilevato l’autopsia, la donna, mamma di due bambine di 3 e 9 anni, sarebbe stata colpita da un edema cerebrale massivo per encefalite da herpes simplex di tipo 1, che non le sarebbe stata subito diagnosticata. Ora saranno compiuti ulteriori esami per i cui esiti serviranno almeno 60 giorni di tempo: si dovrà capire l’entità dell’infezione, quanto fosse estesa e se la 32enne poteva salvarsi se il virus fosse stato scoperto per tempo. La famiglia di Veronica ha presentato un esposto in Procura, per chiedere di accertare se siano stati commessi errori o sottovalutazioni.
Al momento risultano indagati quattro medici con l’accusa di omicidio colposo.

1 commento

  1. Purtroppo, a volte i medici sono frettolosi nel diagnosticare, lo vediamo tutti i giorni. Vai al pronto soccorso ti guardano e poi dimettono. E tu ci rimetti la vita. Dottori scrupolosi non ci sono più. Nemmeno i medici di base. È una tragedia…..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here