Home Ferrara in Jazz 2018 – 2019

    Ferrara in Jazz 2018 – 2019

    XX Edizione
    05 ottobre 2018 – 30 aprile 2019

    L’Associazione Culturale Jazz Club Ferrara – in attività dal 1977 – si appresta a proseguire, dopo la consueta pausa natalizia, l’avventura iniziata vent’anni fa (precisamente il 28 febbraio 1999) nella suggestiva sede del Torrione San Giovanni, bastione rinascimentale iscritto nella lunga lista dei beni UNESCO e location per il cinema di Emilia-Romagna Film Commission.
    In vetta al Jazzit Awards, referendum della prestigiosa rivista Jazzit, che lo vede anche quest’anno (il settimo) in prima posizione nella categoria “Jazz Club Italia”, sabato 19 gennaio il Jazz Club Ferrara alzerà il sipario sulla seconda parte di Ferrara in Jazz 2018-2019 con il trio di Aaron Diehl, pianista statunitense tra i più virtuosi e sofisticati. L’apprezzata rassegna concertistica, che volgerà al termine il 30 aprile prossimo, è organizzata da Jazz Club Ferrara con il contributo di Regione Emilia-Romagna, Comune di Ferrara, Endas Emilia-Romagna ed il prezioso sostegno di numerosi partners privati.
    Altri tre mesi di grande musica quindi, per tre serate alla settimana (venerdì, sabato e lunedì), con oltre 40 concerti animati da protagonisti assoluti del jazz nazionale ed internazionale, serate dedicate a talenti emergenti e novità discografiche, nuovi itinerari musicali, il live mensile della Tower Jazz Composers Orchestra (l’orchestra residente del Jazz Club Ferrara), cinema ed esposizioni, che offrono una panoramica globale del patrimonio musicale di matrice jazzistica tra avanguardia e tradizione.

    Il 2019 dà il benvenuto a nuove collaborazioni con l’Orchestra Senza Spine e Gli Amici del jazz di Modena, mentre riconferma i collaudati sodalizi con Ferrara Musica, Crossroads jazz e altro in Emilia-Romagna, il Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara, il Cinema Boldini e la Fondazione Teatro Borgatti di Cento.

    Sono 20 i Main Concerts animati da autentiche stelle della musica come Craig Taborn e Dave King, Aruàn Ortiz e Don Byron, Marc Ribot, Fabrizio Bosso, Steve Swallow, Javier Girotto, Kurt Rosenwinkel, Francesco Cafiso, Jamie Saft, Andrew D’angelo, Chris Speed, Uri Caine, Marco Cappelli, Dayna Stephens, Yamandu Costa, Bobby Previte, Alessandro Lanzoni, Erik Friedlander, George Cables, Victor Lewis, Andrea Pozza, Larry Ochs, Justin Kauflin, Ben Monder, Giovanni Guidi, Seamus Blake, Francesco Bearzatti, Aaron Parks e Piero Odorici.

    A queste serate si aggiungono gli immancabili lunedì del Jazz Club firmati Monday Night Raw, arricchiti da infuocate jam sessions e dedicati alla scoperta di nuovi talenti e progetti musicali; il live mensile della Tower Jazz Composers Orchestra, l’apprezzata big band del Torrione costituita dagli oltre 20 elementi diretti da Alfonso Santimone e Piero Bittolo Bon; i venerdì di Ladies in Mercedes, nuovo, vibrante osservatorio su vocalità e creatività femminili, e le esibizioni dell’Istantanea Ensemble votate al contemporaneo. Con la seconda edizione di Boldini Sounds Jazz, realizzata in collaborazione con Cinema Boldini, torna il grande jazz sul grande schermo. Consueto è infine l’appuntamento del Jazz Club Ferrara con le arti figurative. Ad arricchire le nicchie del Torrione per questa seconda parte di stagione saranno le opere di “Jazz, segni di libertà”, realizzate durante l’ascolto di musica jazz da un gruppo di persone con problematiche psichiche guidate dal disegnatore Andrea Bruno, che ha intrapreso la sfida lanciatagli dall’edizione 2018 del Bologna Jazz Festival, e la personale di Giovanni Tarroni.

    PROGRAMMA GENNAIO – APRILE 2019

    MAIN CONCERTS
    Sabato 19 gennaio, ore 21.30
    Aaron Diehl Trio
    Aaron Diehl, pianoforte
    Paul Sikivie, contrabbasso
    Greg Hutchinson, batteria

    Sabato 26 gennaio, ore 21.30
    Human Feel
    Andrew D’Angelo, sax alto
    Chris Speed, sax tenore
    Kurt Rosenwinkel, chitarra
    Jim Black, batteria

    Sabato 2 febbraio, ore 21.30
    Craig Taborn – Dave King Duo
    Craig Taborn, pianoforte
    Dave King, batteria

    Sabato 9 febbraio, ore 21.30
    Javier Girotto Reunion Cumbre
    Javier Girotto, sax baritono
    Gianni Iorio, bandoneón
    Alessandro Gwis, pianoforte e elettronica

    Venerdì 15 febbraio, ore 21.30
    Marco Cappelli The Nesbø Project
    Oscar Noriega, clarinetti
    Shoko Nagai, bandoneón ed elettronica
    Marco Cappelli, chitarra
    Ken Filiano, contrabbasso
    Satoshi Takeishi, percussioni

    Sabato 16 febbraio, ore 21.30
    Francesco Cafiso + 11
    Francesco Cafiso, sax alto
    Simone La Maida, sax alto
    Antonangelo Giudice, sax tenore
    Marco Postacchini, sax baritono
    Daniele Giardina, tromba
    Giacomo Uncini, tromba
    Giovanni Hoffer, corno francese
    Massimo Morganti, trombone
    Pierluigi Bastioli, trombone basso
    Emilio Marinelli, pianoforte
    Gabriele Pesaresi, contrabbasso
    Massimo Manzi, batteria

    Sabato 23 febbraio, ore 21.30
    In collaborazione con Ferrara Musica
    Marc Ribot Ceramic Dog
    Marc Ribot, chitarra e voce
    Shahzad Ismaily, basso elettrico ed elettronica
    Ches Smith, batteria

    Sabato 2 marzo, ore 21.30
    Dayna Stephens Group
    Dayna Stephens, sassofoni
    Aaron Parks, pianoforte
    Ben Street, contrabbasso
    Jeff Ballard, batteria

    Venerdì 8 marzo, ore 21.30
    Lanzoni – Morgan – McPherson
    Alessandro Lanzoni, pianoforte
    Thomas Morgan, contrabbasso
    Eric McPherson, batteria

    Sabato 9 marzo, ore 21.30
    In collaborazione con Crossroads jazz e altro in Emilia-Romagna
    George Cables Quartet feat. Victor Lewis
    Piero Odorici, sassofoni
    George Cables, pianoforte
    Darryl Hall, contrabbasso
    Victor Lewis, batteria

    Venerdì 15 marzo, ore 21.30
    Larry Ochs Fictive Five
    Larry Ochs, sassofoni
    Nate Wooley, tromba
    Ken Filiano, contrabbasso
    Pascal Niggenkemper, contrabbasso
    Harris Eisenstadt, batteria

    Sabato 16 marzo, ore 21.30
    Quincy Jones presents…
    Justin Kauflin Trio
    Justin Kauflin, pianoforte
    Thomas Fonnesbæk, contrabbasso
    Billy Williams, batteria

    Sabato 23 marzo, ore 21.30
    Yamandu Costa Solo Recital
    Yamandu Costa, chitarra

    Sabato 30 marzo, ore 21.30
    In collaborazione con Ferrara Musica
    Erik Friedlander Throw A Glass
    Erik Friedlander, violoncello
    Uri Caine, pianoforte
    Mark Helias, contrabbasso
    Ches Smith, batteria

    Sabato 6 aprile, ore 21.30
    In collaborazione con Crossroads jazz e altro in Emilia-Romagna
    Andrea Pozza Meets Harry Allen
    Harry Allen, sax tenore
    Andrea Pozza, pianoforte
    Simon Wolf, contrabbasso
    Anthony Pinciotti, batteria

    Sabato 13 aprile, ore 21.30
    Don Byron – Aruán Ortiz Duo
    Don Byron, sax tenore e clarinetto
    Aruán Ortiz, pianoforte

    Sabato 20 aprile, ore 21.30
    In collaborazione con Ferrara Musica
    The New Standard Trio
    Jamie Saft, pianoforte
    Steve Swallow, basso elettrico
    Bobby Previte, batteria

    Mercoledì 24 aprile, ore 21.30
    Seamus Blake & 3 Elementi Jazz
    Seamus Blake, sax tenore
    Alfonso Santimone, pianoforte
    Danilo Gallo, contrabbasso
    Enzo Zirilli, batteria

    Venerdì 26 aprile, ore 21.30
    Dan Weiss Starebaby
    Craig Taborn, pianoforte e tastiere
    Matt Mitchell, pianoforte e tastiere
    Ben Monder, chitarra
    Trevor Dunn, basso elettrico
    Dan Weiss, batteria

    Sabato 27 aprile, ore 21.30
    In collaborazione con Crossroads jazz e altro in Emilia-Romagna
    Giovanni Guidi 5et ‘Avec Le Temps’
    Francesco Bearzatti, sax tenore
    Roberto Cecchetto, chitarra
    Giovanni Guidi, pianoforte
    Thomas Morgan, contrabbasso
    João Lobo, batteria

    ***

    FUORI PORTA

    Lunedì 21 gennaio, ore 21 – Auditorium Pandurera, Cento (FE)
    In collaborazione con la Fondazione Teatro Borgatti
    Fabrizio Bosso Quartet
    Fabrizio Bosso, tromba
    Julian Oliver Mazzariello, pianoforte
    Jacopo Ferrazza, contrabbasso
    Nicola Angelucci, batteria

    Per l’occasione il Jazz Club Ferrara resterà chiuso.

    ***

    MONDAY NIGHT RAW

    L’attualità del linguaggio jazzistico è l’humus di cui si nutre Monday Night Raw, l’apprezzata formula del lunedì del Torrione, che vede esibirsi giovani protagonisti della scena nazionale ed internazionale seguiti da infuocate jam sessions e preceduti dal goloso aperitivo a buffet accompagnato dalla selezione musicale di France, Willygroove, Andreino e Gil Dj.

    Lunedì 28 gennaio, ore 21.30
    In collaborazione con Gli amici del jazz di Modena
    Aparticle
    Cristiano Arcelli, sax alto
    Michele Bonifati, chitarra
    Giulio Stermieri, piano elettrico e organo
    Ermanno Baron, batteria

    Lunedì 4 febbraio, ore 21.30
    Federica Michisanti Silent Rides
    Francesco Lento, tromba
    Francesco Bigoni, sax tenore
    Federica Michisanti, contrabbasso

    Lunedì 11 febbraio, ore 21.30
    Andrea Grillini Yoruba
    Federico Pierantoni, trombone
    Piero Bittolo Bon, sax alto, flauto e clarinetto basso
    Filippo Orefice, sax tenore e clarinetto
    Glauco Benedetti, tuba
    Luca Chiari, chitarra
    Alfonso Santimone, pianoforte
    Stefano Dallaporta, contrabbasso
    Andrea Grillini, batteria

    Lunedì 18 febbraio, ore 21.30
    Eliot Zigmund 4et Plays Bill Evans and Beyond
    Chris Cheek, sax tenore
    Luca Mannutza, pianoforte
    Lorenzo Conte, contrabbasso
    Eliot Zigmund, batteria

    Lunedì 25 febbraio, ore 21.30
    Mahakaruna Quartet
    Gabriele Cancelli, tromba e cornetta
    Cene Resnik, sax tenore
    Giorgio Pacorig, pianoforte
    Stefano Giust, batteria

    Lunedì 4 marzo, ore 21.30
    Francesco Diodati Backline
    Leïla Martial, voce ed elettronica
    Francesco Diodati, chitarra
    Stefano Tamborrino, batteria

    Lunedì 11 marzo, ore 21.30
    Amanda Tiffin Trio
    Amanda Tiffin, voce e pianoforte
    Stefano Dallaporta, contrabbasso
    Nelide Bandello, batteria

    Lunedì 18 marzo, ore 21.30
    Giacomo Ancillotto Luz
    Giacomo Ancillotto, chitarra
    Igor Legari, contrabbasso
    Federico Scettri, batteria

    Lunedì 25 marzo, ore 21.30
    Pietro Tonolo Too Many Pockets
    Pietro Tonolo, sassofoni
    Giancarlo Bianchetti, chitarra
    Marco Frattini, batteria

    Lunedì 1 aprile, ore 21.30
    Rosa Brunello Y Los Fermentos
    Michele Polga, sax tenore
    Frank Martino, chitarra ed elettronica
    Rosa Brunello, contrabbasso e tastiere
    Luca Colussi, batteria

    Lunedì 8 aprile, ore 21.30
    Filippo Orefice Trio
    Filippo Orefice, sax tenore
    Fabrizio Puglisi, pianoforte
    Marco D’Orlando, batteria

    Lunedì 15 aprile, ore 21.30
    Ryan Blotnick Kush
    Ryan Blotnick, chitarra
    Scott Colberg, contrabbasso
    RJ Miller, batteria

    Lunedì 29 aprile, ore 21.30
    Andrea Molinari 51
    Andrea Molinari, chitarra
    Alessandro Presti, tromba
    Enrico Zanisi, piano
    Matteo Bortone, contrabbasso
    Enrico Morello, batteria

    ***

    LADIES IN MERCEDES

    Progetti originali e produzioni discografiche interamente dedicate all’universo musicale della vocalità e creatività femminili.

    Venerdì 25 gennaio, ore 21.30
    Gaia Mattiuzzi ‘Roaming Minds’
    Gaia Mattiuzzi, voce ed elettronica
    Alessandro Lanzoni, pianoforte
    Gabriele Evangelista, contrabbasso

    Venerdì 8 febbraio
    Le Scat Noir ‘Aerography’
    Natalia Abbascià, voce e violino
    Ginevra Benedetti, voce
    Sara Tinti, voce e pianoforte
    Francesco Zaccanti, contrabbasso
    Gianfilippo Invincibile, batteria
    Anselmo Luisi, body percussion

    Venerdì 22 marzo, ore 21.30
    Patrizia Laquidara “C’è qui qualcosa che ti riguarda”
    Patrizia Laquidara, voce
    Daniele Santimone, chitarra
    Davide Repele, chitarra
    Stefano Dallaporta, basso elettrico
    Nelide Bandello, batteria
    Andrea Santini, elettronica

    Venerdì 29 marzo, ore 21.30
    Vocione, musica per voce, trombone e cianfrusaglie
    Marta Raviglia, voce
    Tony Cattano, trombone
    Costanza Paternò, voce
    Manuel Attanasio, voce
    Giacomo Ancillotto, chitarra
    Fabrizio Puglisi, pianoforte

    Venerdì 12 aprile, ore 21.30
    Sara Jane Ghiotti “In mancanza d’aria”
    Sara Jane Ghiotti, voce
    Barbara Piperno, flauto
    Tim Trevor-Briscoe, clarinetto
    Anselmo Pelliccioni, violoncello
    Simone Migani, pianoforte
    Andrea Taravelli, contrabbasso
    Pasquale Montuori, batteria

    Venerdì 19 aprile, ore 21.30
    Alessia Obino ‘A Sound’s A Millon Shapes’
    Alessia Obino, voce e pianoforte
    Federico Pierantoni, trombone
    Piero Bittolo Bon, sassofoni, flauti ed elettronica
    Giancarlo Bianchetti, chitarra
    Rosa Brunello, basso elettrico
    Marco Frattini, batteria

    ***

    ISTANTANEA

    Istantanea nasce al Mercato Sonato di Bologna in seno al progetto Orchestra Senza Spine, con l’intento di creare un piccolo gruppo di musicisti dediti ai linguaggi musicali contemporanei avente doppia residenza: a Bologna e al Torrione di Ferrara. L’organico di base varia da cinque a nove elementi oltre alla direzione: violini, viola, violoncello, pianoforte, flauto, clarinetto, percussioni. L’idea è quella di connettere la musica scritta di stampo europeo a linguaggi del contemporaneo come improvvisazione, elettronica, danza e video, commissionando composizioni non solo a musicisti appartenenti al mondo accademico, ma anche al jazz e alla musica improvvisata.

    Venerdì 22 febbraio, ore 21.30
    Istantanea Ensemble
    Tommaso Ussardi, direzione
    Clara Cocco, flauto
    Daniele D’Alessandro, clarinetto e clarinetto basso
    Denis Zardi, pianoforte
    Pietro Fabris, violino e viole
    Alma Napolitano, violino
    Giuseppe Franchellucci, violoncello
    Jordi Tagliaferri, percussioni

    Composizioni originali di Alfonso Santimone, Piero Bittolo Bon, Beppe Scardino, Achille Succi, Francesco Bigoni, Dimitri Sillato, Denis Zardi, Gioia Gurioli, Domenico Caliri e Matteo Tundo.

    Venerdì 5 aprile, ore 21.30
    Istantanea Ensemble – Pierrot Lunaire (A.Schönberg)
    Tommaso Ussardi, direzione
    Gaia Mattiuzzi, voce
    Clara Cocco, flauto
    Daniele D’Alessandro, clarinetto e clarinetto basso
    Denis Zardi, pianoforte
    Pietro Fabris, violino e viola
    Giuseppe Franchellucci, violoncello
    Dimitri Sillato, elettronica e violino
    Alfonso Santimone, elettronica

    ***

    THE TOWER JAZZ COMPOSERS ORCHESTRA

    La Tower Jazz Composers Orchestra, formatasi nel 2016, è l’orchestra residente del Jazz Club Ferrara. L’ampio organico, che prevede la possibilità di turnover tra vari musicisti, è nato come naturale evoluzione di due progetti didattici (The Unreal Book e The Tower Jazz Workshop Orchestra), portando queste diverse esperienze a una sintesi comune, con una formazione e un repertorio più definiti. Affidati alla direzione di Piero Bittolo Bon e Alfonso Santimone, gli oltre venti elementi mettono in gioco collettivamente le proprie idee musicali con creatività e sorprendente empatia, eseguendo un repertorio che affianca composizioni originali e rivisitazioni di brani provenienti da varie tradizioni.

    Venerdì 01 febbraio, Venerdì 01 marzo, Martedì 30 aprile ore 21.30
    The Tower Jazz Composers Orchestra
    Marta Raviglia, voce;
    Alfonso Santimone, direzione, pianoforte ed elettronica;
    Piero Bittolo Bon, direzione, sax alto, clarinetto basso e flauti;
    Sandro Tognazzo, flauto;
    Glauco Benedetti, tuba;
    Mirko Cisilino, Pasquale Paterra, Gabriele Cancelli, trombe;
    Filippo Vignato, Federico Pierantoni, Lorenzo Manfredini, tromboni;
    Gianluca Fortini, clarinetti e sax alto;
    Tobia Bondesan, sax tenore;
    Filippo Orefice, sax tenore, clarinetto e flauto;
    Beppe Scardino, sax baritono, sax alto e flauto;
    Luca Chiari, Riccardo Morandini, chitarra;
    Federico Rubin, piano elettrico;
    Alessandro Garino, pianoforte;
    Stefano Dallaporta, contrabbasso e basso elettrico;
    Andrea Grillini, Simone Sferruzza, batteria;
    William Simone, percussioni

    INFORMAZIONI
    www.jazzclubferrara.com
    jazzclub@jazzclubferrara.com


    Mappa non disponibile

    Data e Orario
    05/10/2018 - 30/04/2019
    Tutto il giorno


    Tag evento


    Prossimo evento di Ferrara:

    Ferrara in Jazz 2018 – 2019
    -
    05/10/2018 - 30/04/2019