Home ITF Beach Tennis World Championships

    ITF Beach Tennis World Championships

    28-29 luglio – Cervia – Bagno Delfino 131
    Campionato italiano non agonisti

    30 luglio – 4 agosto – Cervia – Bagno Delfino 131
    ITF Beach Tennis World Championships

    Per il sesto anno consecutivo, l’evento principale di punta sul Beach Tennis Tour torna a Cervia, in Italia.

    L’evento individuale di punta del Beach Tennis Tour si svolgerà sulla costa orientale dell’Italia durante la settimana che inizia il 30 luglio.

    Seguendo il momento storico del 2016 in questi campionati che hanno visto l’incoronazione dei primi campioni non italiani nei principali eventi maschili o femminili con la vittoria di Joana Cortez e Rafaella Miiller, i giocatori italiani sono tornati sul podio nel 2017.


    BAGNO DELFINO DI CERVIA EPICENTRO INTERNAZIONALE DEL BEACH TENNIS

    INIZIA IL CONTO ALLA ROVESCIA DEI CAMPIONATI MONDIALI
    Tra meno di un mese la città di Cervia ospiterà l’appuntamento clou della stagione beachtennistica, i Campionati Mondiali. Una kermesse unica, con una cornice di pubblico speciale, l’evento che ogni atleta vorrebbe affrontare al top della forma. La corona del “re della sabbia”, quella più ambita, in palio in una settimana intensissima, in cui si sfideranno atleti provenienti da tutto il mondo, in ambito maschile e femminile. Una manifestazione che rappresenta il climax della stagione, la chiosa della lunga estate sulla sabbia. Epicentro il Bagno Delfino di Pinarella di Cervia, pronto ogni anno a “vestirsi a festa” per ospitare l’evento. Siamo giunti alla quattordicesima edizione del Torneo, al sesto Campionato del Mondo di beach tennis, che si svolgerà dal fine luglio al 4 agosto 2018.

    Cos’è il beach tennis
    Il beach tennis è un’attività sportiva legata principalmente al periodo estivo, ma praticata durante tutto l’anno. Un campo di sabbia, lungo otto metri, una rete alta 170 cm, e due coppie pronte a sfidarsi. Disciplina che ricorda vagamente il tennis e il beach volley, si gioca con racchette (tendenzialmente di carbonio-kevlar/fibra di vetro) lunghe 50 cm, le palline da tennis, depressurizzate. Tutti colpi al volo, punteggio come quello del tennis, “killer point” sul quaranta pari e una sola palla di servizio, con il “let” regolare anche in battuta. Uno sport divertente, sbocciato in Romagna e sviluppatosi progressivamente in tutta Italia e nel mondo. Si disputano tornei di doppio maschile, femminile, di misto (con l’uomo obbligato a servire “da sotto”) e anche di singolare, con campo ridotto orizzontalmente.

    Un po’ di storia
    Quattordici anni di beach tennis. Tutte le favole cominciano con “c’era una volta”. Un gruppo d’amici si incontra per organizzare un primo torneo fuori dall’ambito di Marina di Ravenna, terreno del movimento della IFBT, federazione gestita da Gianni Bellettini. Il primo evento, il Torneo del Bagno Delfino, lo vince la coppia Zamagna-Cappelletti, il padre di Michele, l’attuale campione del mondo. E’ il 2005 e sono 32 le coppie in gara. Nel 2006 diventano 64, e i vincitori sono Bianchedi e Di Cori. Nel 2007 si arriva a sfiorare le cento coppie, Mingozzi e Marighella sono bravi a superare i 95 tandem avversari. Entrano poi in gara le ragazze. Mingozzi-Marighella è il binomio maschile forte del periodo: la coppia bissa i successi nel 2008 e 2009. Nel 2010 inizia l’egemonia di un tandem iconico del beach tennis, quello formato da Tazzari e Garavini. Nel 2011 battono in finale Calbucci e Meliconi. Il main draw arriva addirittura alle 128 coppie. Nelle ragazze la coppia Briganti-Olivieri sbaraglia la concorrenza. Nel 2012 giunge il primo trionfo di una delle coppie più forte della storia, quella composta da Carli e Cappelletti, contro Tazzari e Garavini; Briganti e Olivieri si confermano al vertice nel femminile. Il Mondiale esce dalla citta eterna e si trasferisce a Burgas, in Bulgaria. Nel 2013 inizia il “Mondiale di Cervia”, sotto l’egida della ITF, e vincono il “divino” Calbucci e Garavini, in finale contro Carli e Cappelletti. Nelle ragazze si impongono Visani-Cimatti. Calbucci e Garavini ancora al top nel 2014, contro Meliconi e Cramarossa. Nelle ragazze si impone la coppia Bacchetta-Cimatti. Il 2015 è l’anno di Cappelletti e Marighella, contro Cramarossa e Antonelli, nel femminile vincono la Gasparri con la Daina. Gli ultimi due anni sono segnati da una coppia padrona assoluta: Carli e Cappelletti si laureano campioni del mondo in entrambe le edizioni della kermesse. Nel femminile per la prima volta le ragazze italiane perdono il dominio, e vincono le brasiliane Cortez-Miller nel 2016, nel 2017 il titolo “in rosa” è nuovamente tricolore, grazie al successo di Bacchetta e Gasparri.

    L’evoluzione in 14 stagioni
    L’evoluzione dello sport ha comportato importanti “upgrade”, inserendo, dopo il torneo femminile, anche i tabelloni dedicati agli under, un vero e proprio trampolino di lancio per i nuovi campioni. Gli spazi si ingrandiscono con il tempo, aumentano gli stand espositivi, l’importanza dei brand, la cura e l’attenzione dei particolari.

    Un compleanno speciale
    Il 2018 sarà quindi il quattordicesimo compleanno della manifestazione. Il programma, reso pubblico sulla pagina di wikibeach.it, portale fondamentale del sistema beachtennistico, si svolgerà da sabato 28 luglio a domenica 29, con i Campionati Italiani Non Agonisti, per poi proseguire con le qualificazioni del Mondiale e l’ingresso di tutte le categorie under, dal 30 luglio (con la “2 giorni” di qualifiche) a sabato 4 agosto. La finale del doppio misto sarà la sera di venerdì 3 agosto, mentre il giorno dopo, sempre in fascia serale, la kermesse avrà la chiosa finale, di fronte a tribune gremite, con gli ultimi atti del doppio femminile e di quello maschile. L’1 agosto è prevista una festa serale per celebrare il “matrimonio” tra Cervia e l’isola di Aruba, con l’appuntamento denominato “One Happy Island” all’interno del quale si svolgerà il torneo Veterani “La Notte dei Maestri”. Una otto giorni (con cinque serate) caratterizzerà il programma dell’evento più importante al mondo sulla spiaggia legato al beach tennis. Le nazioni rappresentate saranno 24, con circa 1000 atleti impegnati in gara durante la settimana. Sono addirittura 20.000 le presenze attese.

    L’ANOC del 2019
    Uno sport in evoluzione, il beach tennis, già proiettato alle Olimpiadi sulla spiaggia del 2019, che si svolgeranno a San Diego, in California, durante l’ANOC, il primo World Beach Games. Il Bagno Delfino e la città di Cervia, genitori di questa manifestazione, sono ovviamente orgogliosi dei risultati ottenuti e della crescita esponenziale della kermesse. Le oltre duemila persone assiepate sul Centrale sono l’immagine esaustiva di come l’impegno e la passione abbiano reso questo evento un “must”.



    Data e Orario
    28/07/2018 - 04/08/2018
    Tutto il giorno

    Dove
    Bagno Delfino 131
    Via Arenile Demaniale
    - Cervia


    Tag evento


    Prossimo evento di Eventi Radio Bruno: