Home Mario Cresci. La luce, la traccia la forma

    Mario Cresci. La luce, la traccia la forma

    12 settembre 2020 – 10 gennaio 2021 – Modena – FMAV – Palazzo Santa Margherita

    L’autunno soddisfa il bisogno di arte e bellezza: l’Emilia-Romagna emoziona con tante nuove mostre

    Da settembre l’Emilia-Romagna scommette sull’arte e sulla bellezza con tanti appuntamenti tra pittura, fotografia, fumetti dal Sol Levante e tanta arte contemporanea – Da Piacenza con il Collezionismo Italiano Contemporaneo a Modena con i Manga giapponesi, da Reggio Emilia con la grande fotografia internazionale a Ravenna con gli eventi espositivi che anticipano i 700 anni dalla morte di Dante, passando per Monet e gli Impressionisti a Bologna e l’apertura del PART di Rimini con la Collezione d’Arte di San Patrignano e tanto altro ancora – Proseguono le mostre aperte in estate, da Banksy a Ferrara a Ulisse a Forlì

    L’Emilia-Romagna quest’autunno scommette sulla bellezza con mostre in prima assoluta e appuntamenti d’arte, da Piacenza a Rimini.
    Durante il forzato stop di primavera, musei e spazi culturali lungo la Via Emilia non sono rimasti un solo giorno inattivi, ma hanno continuato a lavorare nonostante le incertezze sul futuro e oggi sono pronti ad emozionare e sedurre il pubblico con allestimenti nuovi e di altissimo livello. Non era scontato. Tanta bellezza, proprio quella di cui tutti abbiamo bisogno, esperti e non. L’arte racconta il nostro presente e i nostri desideri nascosti.
    Naturalmente la fruizione è adesso modulata in base alle regole di sicurezza. Prenotazioni obbligatorie, biglietto preferibilmente online, accessi limitati, turni di piccoli gruppi, percorsi prestabiliti, mascherine e distanziamento fisico. Ecco una guida sui principali appuntamenti per tanti week end all’insegna del bello.

    A Palazzo Santa Margherita Mario Cresci “La luce, la traccia la forma”

    È dedicata a Mario Cresci, artista multiforme, autore di opere che attraversano il disegno, la fotografia, il video, l’installazione, la mostra che si apre il 12 settembre nella Sala Grande di Palazzo Santa Margherita. L’artista si è ispirato alle origini della fotografia come traccia creata dalla luce e ha selezionato per quest’allestimento una serie di opere che evidenziano il suo interesse per l’incisione. Fino al 10 gennaio. (http://www.fmav.org).


    Mappa non disponibile

    Data e Orario
    12/09/2020 - 10/01/2021
    11:00 - 19:00


    Tag evento


    Prossimo evento di Modena:

    Nessun evento per questa categoria