Home Notizie dal territorio Giro d’Italia: modifiche alla viabilità per la Carpi-Novi Ligure

Giro d’Italia: modifiche alla viabilità per la Carpi-Novi Ligure

Domani, mercoledì 22 maggio, la decima tappa Carpi-Novi Ligure del Giro d’Italia attraverserà i comuni di Carpi, Rio Saliceto, Correggio, Massenzatico, Reggio Emilia, Cadè, Sant’Ilario Enza, Parma, Ponte Taro, Fidenza, Fiorenzuola d’Arda, Cadeo, Piacenza, Rottofreno, Castel San Giovanni, Pieve Porto Morone, San Zenone al Po, Stradella, Broni, Casteggio, Voghera, Pontecurone, Tortona, Rivalta Scrivia, Pozzolo Formigaro e Novi Ligure.

CARPI

Mercoledì 22 maggio partirà da Carpi l’undicesima tappa del Giro d’Italia, la Carpi-Novi Ligure, 221 chilometri in totale. La circolazione dei veicoli sarà interrotta 30 minuti prima del passaggio della carovana pubblicitaria, previsto verso le 10.30 circa, e rimarrà bloccata fino al passaggio del veicolo fine corsa. I ciclisti partiranno alle 11.55 da Piazza dei Martiri percorrendo il seguente tragitto: Corso A. Pio, Piazza Garibaldi, Via San Francesco, Via Catellani, Via Peruzzi, Tangenziale Losi, Via San Giacomo, Via dell’Industria, Via Guastalla, dove è stato individuato il km 0 (la partenza ufficiale della tappa): la gara poi proseguirà in direzione Rio Saliceto.

Già dal pomeriggio di martedì 21 maggio saranno in vigore divieti di sosta e di transito in alcune aree del centro storico, dove sarà realizzato il cosiddetto villaggio di tappa e dove saranno individuate aree di sosta per i numerosi mezzi che fanno parte a vario titolo della carovana rosa. I divieti resteranno in vigore indicativamente fino al tardo pomeriggio del giorno della gara.

In via Peruzzi è previsto un divieto di sosta dalle 5 alle 13. La via resterà chiusa dalle 10 circa fino alle 12.20 circa per il passaggio prima della carovana pubblicitaria e poi dei ciclisti. La sospensione della circolazione, disposta dalla Prefettura di Modena riguarderà tutti i veicoli, sia pubblici che privati.

Si invitano i cittadini a evitare tutte le strade che intersecano il percorso della gara nella fascia oraria che va dalle 10 alle 12.20 circa, utilizzando le vie ad est della città che non sono interessate al passaggio del Giro.
Nella suggestiva cornice di Piazza Martiri i multicolori ciclisti in gara e tutta la carovana che precede e segue la corsa rosa regaleranno a curiosi e appassionati un evento che capita raramente di vivere.

Diverse aree di Piazza Martiri saranno riservate al pubblico, per un totale di 4.300 persone. In particolare di fronte al Municipio, fuori dal Portico Lungo e di fronte a Palazzo Pio, dove è previsto lo spazio firme e dove ognuno dei corridori salirà per apporre la propria prima della partenza come d’obbligo.

Piazzale Re Astolfo e buona parte del centro saranno riservati ai veicoli della carovana rosa, sponsor, organizzazione, squadre. La postazione della Rai sarà posizionata a lato dell’uscita di via Guaitoli sulla Piazza. Non si potrà entrare in Piazza dal Cortile d’onore, ma solo da via Berengario e via Mazzini oltre che dal fronte Duomo, da dove si potrà accedere al Villaggio di tappa. Non si potrà inoltre attraversare la Piazza: per tutta la sua lunghezza è previsto un corridoio invalicabile dal quale partiranno i ciclisti in direzione corso Alberto Pio. Ricordiamo che buona parte del centro della città sarà riservata solo al traffico pedonale e ciclabile.

REGGIO EMILIA

Reggio si prepara al passaggio della carovana rosa. I corridori passeranno per Rio Saliceto (12.10), Correggio (12.18), Reggio Emilia (12.40) e Sant’Ilario d’Enza (13.01).
Il programma della manifestazione e il percorso di gara interessano le strade provinciali 30, 48, 468R, 71, la statale 9, e le strade dei comuni di Rio Saliceto, Correggio, Reggio Emilia, Sant’Ilario d’Enza e Gattatico, che saranno chiuse al traffico, nell’ambito della fascia oraria compresa dalle ore 9.55 e le ore 13.30, per la durata strettamente necessaria al transito della carovana dei concorrenti. Le strade saranno riaperte al completo passaggio della corsa e della macchina che segna il fine gara.
Il passaggio dei ciclisti sarà preceduto dalla carovana pubblicitaria che alle 11 si fermerà per circa mezz’ora su viale Isonzo.

A partire dalle 10.30 e fino a transito avvenuto (verso le ore 13), saranno chiusi al traffico le vie Bertocchi, Beethoven, Mozart, del Chionso, viale Regina Margherita, Makallè, viale Isonzo, via Emilia all’Angelo, fratelli Cervi, Vico, Bruno e Newton.
Sarà vietato l’accesso in entrata e in uscita a tutte le laterali delle strade interessate alla chiusura e saranno istituiti doppi sensi di circolazione su tutte le strade a senso unico adiacenti al percorso di gara.

Per consentire il deflusso del traffico cittadino saranno mantenuti quattro varchi di attraversamento del percorso presidiati dalla polizia locale: l’intersezione via Adua-via Cisalpina, via Ferrari-via Dalmazia, via Chopin-via Hiroshima, via Cafiero-via Camurri. Saranno momentaneamente disattivati i varchi Ztl posti su via Nobili, Roma e viale Allegri.
In tutte le strade interessate dal passaggio della corsa scatterà il divieto di sosta con rimozione a partire da questa notte.

 

PARMA

I corridori sono attesi a Parma (13.15), Fidenza (13.46), Fiorenzuola (14.08), Piacenza (14.34), Rottofreno (14.50), Castel San Giovanni (15.02) per poi attraversare la provincia di Pavia, Alessandria e tagliare il traguardo di Novi Ligure alle 17.

Dalle 11 alle 14 circa sarà interrotta la circolazione lungo la via Emilia. A Parma saranno chiuse via Emilio Lepido, via Emilia Est, piazzale Vittorio Emanuele II, strada Repubblica, piazza Garibaldi, strada Mazzini, Ponte di Mezzo, piazza Corridoni, strada d’Azeglio, piazzale Santa Croce, via Gramsci, piazzale Caduti del Lavoro, via Emilia Ovest fino al ponte sul Taro. È previsto il senso unico alternato in tutte le strade laterali del percorso di gara.

Cambi anche per la tangenziale sud. Divieto di circolazione in direzione Reggio Emilia nel tratto compreso tra strada Traversetolo e lo svincolo di via Emilio Lepido, il traffico in uscita dalla tangenziale diretto a Reggio Emilia verrà deviato sulla provinciale 513 della Val d’Enza (strada Traversetolo) e quindi su strada Montechiarugolo direzione Monticelli e strada provinciale 18 del Pilastrello.

Allo svincolo di via Mantova della tangenziale Nord: istituzione del divieto di circolazione nel ramo di ingresso in tangenziale direzione Reggio Emilia.
Il traffico in uscita sulla tangenziale nord diretto a Reggio Emilia verrà deviato su strada Burla, via Venezia quindi su via Mantova direzione Brescello-Strada Cispadana.

Lungo il percorso verrà istituito il divieto di sosta con rimozione forzata su ambo i lati dalle 8 alle 15. Previste le destituzioni di varie corsie preferenziali per i bus e di ztl.

A Fidenza, dalle 11 alle 14.30, verranno chiuse la via Emilia, via XXIV Maggio, via IV Novembre e via Gramizzi. La carovana pubblicitaria attraverserà Fidenza intorno alle 12. Il passaggio dei corridori è previsto tra le 13.46 e le 13.56.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here