Home Notizie dal territorio Giro d’Italia: modifiche alla viabilità per la Ravenna-Modena

Giro d’Italia: modifiche alla viabilità per la Ravenna-Modena

Domani, martedì 21 maggio, la decima tappa Ravenna-Modena del Giro d’Italia attraverserà i comuni di San Marco, Russi, Bagnacavallo, Lugo, Sant’Agata sul Santerno, Massa Lombarda, Sesto Imolese, Villa Fontana, Budrio, Bagnarola, Granarolo Emilia, Castel Maggiore, Funo, Sala Bolognese, San Giovanni in Persiceto, Crevalcore, Camposanto, Bomporto, Ponte della Perlina e Modena.

RAVENNA

I ciclisti transiteranno lungo la strada provinciale 253 Via San Vitale, che sarà chiusa alla circolazione di tutti i veicoli, dalle 11 fino alle 15 circa. Per ridurre i disagi alla circolazione, la polizia locale presiederà l’intero percorso e predisporrà varchi per consentire l’attraversamento agli autoveicoli. I mezzi pesanti saranno deviati su percorsi alternativi.

A Bagnacavallo il varco di attraversamento sarà all’incrocio semaforico tra via Boncellino-via Di Vittorio e viceversa. A Lugo: varco di attraversamento rotatoria via Di Giù direzione Lugo-Fusignano e viceversa; varco di attraversamento rotatoria via Quarantola via Mentana direzione Lugo-Fusignano e viceversa; varco di attraversamento rotonda via Brignani. A Sant’Agata: varco di attraversamento in via Lunga Nuova e viceversa; varco di attraversamento via Belfiore-via Fornace e viceversa. Infine a Massa Lombarda, varco di attraversamento rotonda del Nocciolo viale della Resistenza–via Piave e viceversa.

BOLOGNA

La corsa dovrebbe entrare a Bologna poco prima delle 15, passando per Villa Fontana (verso le 15.06), Bagnarola (15.23), Sabbiuno (15.34), Castel Maggiore (15.38), Funo (15.41), Sala Bolognese (15.53), San Giovanni in Persiceto (16.01) e Crevalcore (16.13).

La viabilità sarà interessata a chiusure e deviazioni a partire dalle 12 fino a fine passaggio dei corridori. Le strade interessate sono la San Vitale, dal confine con la provincia di Ravenna (km 39) fino all’intersezione con la Trasversale di Pianura ad est di Medicina (km 27), la stessa Trasversale di Pianura dall’intersezione con San Vitale ad est di Medicina (SP3 km 20+921) fino all’intersezione con la Porrettana in località Lovoleto (km 19), la Sp 46 Castel Maggiore-Granarolo dall’intersezione con la Porrettana (km 3) fino all’intersezione con la Sp45 ‘Saliceto’ (km 14), ancora la Trasversale di Pianura dall’intersezione con la Sp4 ‘Galliera’ (km 14 circa) fino a San Giovanni in Persiceto (Sp3 km 1) e la Sp 568 ‘Di Crevalcore’ da San Giovanni in Persiceto (km 22) fino a Crevalcore (km 16).

MODENA

I ciclisti, partiranno da Ravenna poco prima delle 14, ed entreranno nel territorio provinciale a Camposanto, attraverseranno Bomporto e arriveranno in città tra le 17 e le 17.30 percorrendo la Nonantolana, il cavalcavia di via Ciro Menotti e poi la strada fino a largo Garibaldi girando a destra per la via Emilia centro, passando sotto la Ghirlandina in un vero e proprio omaggio a Modena, e poi la volatona finale sull’asfalto della via Emilia al termine di una tappa di 147 chilometri completamente in pianura.
L’arrivo della decima tappa della carovana rosa sarà in rettilineo, sull’asfalto di via Emilia ovest: il pubblico nel pomeriggio potrà accedere all’Open Village collocato lungo viale Italia, con lo striscione dell’ultimo chilometro in largo Aldo Moro per arrivare al traguardo sul lato del parco Ferrari. L’arrivo del Giro d’Italia porterà inevitabilmente la chiusura al traffico di tutte le strade comprese nel percorso, quindi occorre mettere in conto disagi alla viabilità.

Mercoledì partenza da Carpi l’undicesima tappa, direzione Novi Ligure attraversando anche il reggiano.

Si raccomanda ai cittadini massima prudenza, eventuali modifiche e aggiornamenti saranno pubblicati sui siti e sulle pagine Facebook di Unione, Comuni e Polizia Locale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here