Home Music News I Maroon 5 infiammano la 53° edizione del Super Bowl

I Maroon 5 infiammano la 53° edizione del Super Bowl

Ieri sera si è tenuta la 53° edizione del Super Bowl, la finale del campionato di football americano, al Mercedes-Benz Stadium di Atlanta (Georgia), vedendo i New England Patriots vincitori sui Los Angeles Rams per 13 a 3.

Il Super Bowl è lo spettacolo sportivo più seguito degli Stati Uniti e, durante l’intervallo, il pubblico viene intrattenuto con uno show canoro che negli anni ha visto salire sul palco artisti come Lady GagaBruce SpringsteenPaul McCartneyU2The WhoKaty PerryPrinceBlack Eyed Peas e Justin Timberlake.

Quest’anno lo spettacolo dell’half time è stato particolarmente chiacchierato. Artiste come Rihanna, Cardi B e Pink si sono rifiutate di esibirsi in solidarietà con il giocatore Colin Kaepernick che, nel 2016, si rifiutò di alzarsi prima di una partita durante l’esecuzione dell’inno nazionale statunitense per protestare contro le ingiustizie razziali e la brutalità della polizia nei confronti delle persone di colore negli Stati Uniti. Inoltre, qualche giorno prima, Roger Waters aveva invitato gli artisti di questa edizione, Maroon 5, Travis Scott e Big Boy a inginocchiarsi, scatenando la risposta di Adam Levine alle polemiche.

Nonostante la vigilia tormentata, nessuno si è inginocchiato durante lo show e lo spettacolo si è svolto in tutta tranquillità: il massimo dell’oltraggio si è avuto quanto Adam Levine, frontman dei Maroon 5, è rimasto a torso nudo durante “Move Like Jagger”.

Ecco la scaletta dell’esibizione e il video:
Harder to Breathe
This Love
Sicko Mode (Travis Scott)
Girls Like You (with a Gospel Choir)
She Will Be Loved
The Way You Move (Big Boi)
Sugar
Moves Like Jagger

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here