Home Sport Toscana ACF Fiorentina Iachini analizza la vittoria dei viola contro il Torino

Iachini analizza la vittoria dei viola contro il Torino

Queste le parole del tecnico della Fiorentina Beppe Iachini dalla sala stampa dello stadio Franchi dopo il successo di questa sera contro il Torino: “Biraghi? Era un nostro giocatore, lo abbiamo riportato a casa: lo vogliamo valorizzare, visto che all’Inter aveva meno spazio. Stiamo cercando di far crescere tutti i nuovi arrivati, siamo convinti che tutti ci possano dare una mano. Pezzella? Nell’amichevole con la Reggiana ha avuto un problema al piede, purtroppo oggi non ce l’ha fatta ad esserci ma complimenti oggi a chi ha giocato. La difesa ha mostrato personalità e organizzazione. La fascia a Ribery? Avevo due soluzioni, senza German: potevo darla a Chiesa o Milenkovic ma ho scelto Ribery che ha tantissima esperienza ed era vicino all’arbitro. Kouame? Ha tanti margini di miglioramento, ha fatto un’ottima gara: presto il gol arriverà, oggi meritava di segnare. Abbiamo trovato davanti un super portiere come Sirigu che ha fatto interventi sopra la media. Duncan regista? Noi in corso di gara non giochiamo con un vero e proprio regista, spesso giochiamo a due per alzare un trequartista dietro le punte. Vogliamo essere meno prevedibili possibile”.

Beppe Iachini, tecnico della Fiorentina, ha così parlato a Sky Sport della vittoria ottenuta contro il Torino: “Ai centrocampisti chiedo sempre di attaccare meglio e creare più azioni, in questo senso Castrovilli ha la possibilità di farlo. Nell’ultimo periodo ha avuto diverse occasioni di segnare, oggi l’ha fatto ed è parte della sua crescita. Cosa mi aspetto? Io ho ritrovato il gruppo e le prestazioni dello scorso anno, in cui avevamo trovato una intesa importante. Ora stiamo inserendo qualche ragazzo nuovo che ci darà sicuramente una grande mano. Sono convinto che questi ragazzi possano andare a ritagliarsi un ruolo giusto e far togliere soddisfazioni a società e tifosi. Tutta fascia per Chiesa è troppa? No, avevamo lavorato su questo. Mi pare ci sia arrivato, non siamo stati molto bravi a cercarlo più spesso. Però nell’intervallo abbiamo migliorato questo aspetto, potevamo segnare anche un gol in più. Kouamé? Abbiamo tre ragazzi con l’età media di 21 anni, sicuramente Christian in suoi gol li farà. Ha margini importanti di crescita, la stagione è lunga e ci sarà bisogno di tutti. Fiorentina possibile sorpresa? Dobbiamo viaggiare partita per partita, lo scorso anno nell’ultimo periodo siamo stati la miglior difesa del campionato. Dobbiamo attaccare meglio l’area avversaria e concretizzare. I difensori hanno lavorato bene, mi è piaciuto molto l’atteggiamento della squadra. Vogliamo essere ancora più alti e coraggiosi. La classifica? Dal quart’ultimo posto l’anno scorso siamo arrivati al decimo. Ora dobbiamo rimanere sulla parte sinistra della classifica facendo più punti possibili e facendo divertire la gente. Non rinunciamo a nulla, continuiamo così”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here