Home Music News Il 68° Festival di Sanremo parte con il botto

Il 68° Festival di Sanremo parte con il botto

Il 68° Festival di Sanremo di Claudio Baglioni parte con il botto di ascolti: la prima serata ha raccolto in media su Rai1 il 52.1% di share con 11 milioni 603 mila telespettatori, un risultato che supera l’eccellente debutto del 2017 con Carlo Conti e Maria De Filippi.
La classifica di fine serata, attualmente creata con i voti ricevuti dalla giuria demoscopica, trova nella parte alta Annalisa, Lo Stato Sociale, Max Gazzè, Ermal Meta e Fabrizio Moro, Nina Zilli, Noemi e Ron. La parte centrale è occupata da Luca Barbarossa, Elio e le storie tese, Giovanni Caccamo, The Kolors, Mario Biondi e il trio composto da Ornella Vanoni, Bungaro e Pacifico. La parte bassa della classifica vede Red Canzian, Decibel, Diodato e Roy Paci, Enzo Avitabile e Beppe Servillo, Le Vibrazioni, Renzo Rubino e Roby Facchinetti e Riccardo Fogli.

Ermal Meta e Fabrizio Moro rischiano l’eliminazione dal Festival, nonostante siano in testa alle scommesse per la vittoria finale. Il problema è il ritornello della canzone, “Non mi avete fatto niente”, che risulta molto simile a un brano presentato a Sanremo Giovani nel 2016. La canzone di Meta e Moro è firmata anche da Andrea Febo, già tra gli autori del brano “Silenzio” cantata nel 2016 da Ambra Calvani e Gabriele De Pascali.
Oltre ad avere una melodia simile, i due testi hanno molti punti in comune. Il problema sarebbe l’assenza del requisito di brano inedito per una parte della canzone.