Home Magazine Il Parmigiano Reggiano fa bene all’intestino: a rivelarlo una ricerca dell’Università di...

Il Parmigiano Reggiano fa bene all’intestino: a rivelarlo una ricerca dell’Università di Parma

Non solo il Parmigiano Reggiano non fa male alla salute ma è addirittura un toccasana per il nostro intestino, essendo vettore di ceppi microbici che arricchiscono il patrimonio batterico del tratto gastrointestinale umano. E’ quanto sostiene una ricerca dell’Università di Parma, pubblicata sulla rivista Nature Communications. Lo studio è stato condotto dal laboratorio di Probiogenomica, coordinato dai professori Marco Ventura e Francesca Turroni.

“La nostra ricerca” – precisa il professor Ventura, responsabile del laboratorio – “ha messo in evidenza come il parmigiano reggiano oltre alle proprietà organolettiche, cioè oltre ad essere un alimento che serve per nutrire l’uomo, sia in realtà anche un’importante fonte di batteri che potremmo definire positivi, cioè utili per migliorare la salute del consumatore. Questo alimento funge da veicolo di batteri che vanno ad arricchire quelle comunità microbiche all’interno dell’intestino dell’uomo, conosciute con il termine microbiota, al quale vengono attribuite importantissime funzioni per la salute”.

“Il nostro laboratorio da anni si occupa dello studio del microbiota, essenziale per la salute dell’essere umano. E’ importante avere un alimento che, oltre ad apportare elementi nutritivi, contribuisca anche al trasferimento di una popolazione di batteri, diventando così alimento funzionale, cioè capace di aumentare le funzioni delle attività metaboliche del nostro corpo”.

Ed è proprio dedicata al re dei formaggi l’iniziativa Caseifici Aperti, in programma il prossimo week-end, che darà la possibilità di visitare i caseifici, incontrare i casari e acquistare direttamente il formaggio dai produttori.

Intervista integrale al professore Marco Ventura dell’Università di Parma.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here