Home Notizie dal territorio Individuati gli escursionisti dispersi sul Monte Cusna dopo la tempesta di neve

Individuati gli escursionisti dispersi sul Monte Cusna dopo la tempesta di neve

Sono stati individuati gli escursionisti, due reggiani di 69 e 76 anni, dispersi da mercoledì pomeriggio (15 maggio 2019) sul Monte Cusna, sull’Appennino della provincia di Reggio Emilia.

Era stato lanciato l’Sos intorno alle 16.30, quando uno dei due è riuscito a contattare il figlio, spiegandogli che erano stati sorpresi da una tempesta di neve con forti raffiche di vento. Erano nella zona del Passone, alle pendici del Cusna a 2.000 metri di quota, e la zona presentava una fitta nebbia e pioggia.

Immediati i soccorsi, nella serata di mercoledì le condizioni meteo erano migliorate permettendo il l’utilizzo di un elicottero del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare in supporto al Soccorso Alpino fino a mezzanotte.

Le ricerche sono riprese questa mattina, alle 7 di giovedì 16 maggio, con 30 operatori del Cnsas Servizio regionale Emilia Romagna provenienti dalle stazioni territoriali di Monte Cusna, Monte Orsaro e Monte Cimone. Presenti anche i Vigili del Fuoco e i Carabinieri.

Aggiornamento ore 10.47

È privo di conoscenza uno dei due escursionisti bloccati da ieri sul monte Cusna, sull’Appennino reggiano, e individuati questa mattina da un elicottero dell’Aeronautica Militare di Cervia con a bordo un tecnico di elisoccorso del Saer. L’uomo, 69 anni, è stato sottoposto a rianimazione cardiopolmonare avanzata e trasportato d’urgenza all’ospedale maggiore di Parma. Le sue condizioni sono disperate. L’altro escursionista, 76 anni, era cosciente ma in stato di ipotermia. È stato trasportato all’ospedale di Castelnovo ne’ Monti (Reggio Emilia).

Aggiornamento ore 16.12

È morto l’escursionista di 69 anni recuperato questa mattina in condizioni disperate.
Arrivato in arresto cardiaco all’ospedale Maggiore di Parma, non ce l’ha fatta nonostante i tentativi di rianimazione. Lo confermano fonti sanitarie. La vittima si chiamava Ivo Varini, ed era residente ad Albinea (RE).
Al 76enne è andata meglio: dopo alcune cure per lo stato di ipotermia ha rifiutato il ricovero in ospedale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here