Home Music News Keith Flint è morto suicida

Keith Flint è morto suicida

Keith Flint si è impiccato. A una settimana di distanza dal ritrovamento del corpo senza vita del frontman dei Prodigy (49 anni), un incaricato del medico legale che ha effettuato l’autopsia sul corpo del cantante lo scorso 7 marzo, ha confermato che Keith Flint si è tolto la vita impiccandosi nel suo appartamento a Dunmow, nell’Essex la mattina del 4 marzo. Il responso del medico è stato rivelato solo oggi perché i funzionari erano in attesa dei risultati dei test tossicologici.

In questi giorni i fan dei Prodigy si sono attivati con alcune iniziative per ricordare Keith Flint: hanno lanciato una campagna per portare la hit “Firestarter” al numero uno della classifica e stanno organizzando un tributo in un club londinese, The Cause, per il prossimo 16 marzo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here