Home Sport Toscana Empoli F.C. L’Empoli travolge la Salernitana: finisce 5-0 al Castellani! Partita perfetta della squadra...

L’Empoli travolge la Salernitana: finisce 5-0 al Castellani! Partita perfetta della squadra di Dionisi.

Servizio di Gabriele Guastella

EMPOLI (4-3-1-2) – 1 Brignoli; 20 Fiamozzi, 16 Casale, 4 Nikolaou, 65 Parisi; 32 Haas, 5 Stulac (dal 40′ st 30 Damiani), 28 Ricci (dal 28′ st 27 Zurkowski); 11 Bajrami (dal 20′ st 10 Moreo); 7 Mancuso (dal 28′ st 8 Matos), 19 La Mantia (dal 40′ st 9 Olivieri). A disp. 22 Furlan, 3 Terzic, 6 Romagnoli, 23 Zappella, 31 Pirrello, 42 Viti, 47 Cambiaso. All. A.Dionisi

SALERNITANA (3-5-2) – 72 Belec; 13 Aya, 23 Gyomber, 33 Veseli; 15 Casasola, 2 Coulibaly (dal 36′ st 17 Iannone), 27 Dziczek (dal 1′ st 10 Cicerelli), 18 Anderson (dal 1′ st 8 Schiavone), 3 Lopez (dal 1′ st 20 Kupisz); 9 Tutino (dal 20′ st 7 Gondo), 11 Djuric. A disp. 1 Adamonis, 5 Mantovani, 21 Barone, 26 Bogdan, 32 Giannetti, 48 Antenucci. All. F.Castori (in panchina R.Bocchini)

Arbitro: Sig. L.Pairetto di Torino (Di Gioia-Mastrodonato | IV Uff.le Prontera)

Marcatore: 19′ 28 Ricci (E), 28′ 5 Stulac (E), 35′ 7 Mancuso (E), 43′ 65 Parisi (E), 42′ 9 Olivieri (E).

Note: Angoli Empoli 3 Salernitana 9. Ammoniti: al 9′ 18 Anderson (S), al 11′ 27 Dziczek (S), al 38′ 4 Nikolaou (E), al 37′ 10 Cicerelli (E), al 39′ st 32 Haas (E). Espulsi: -. Recupero: 0′ pt – 0′ st. Spettatori: 200 (partita giocata a porte chiuse a causa dell’emergenza sanitaria).

 

Posticipo della domenica sera al Carlo Castellani, dove l’Empoli per la diciottesima giornata di campionato, la penultima del girone d’andata, ospita la Salernitana, in una sfida che alla vigilia vede in campo prima contro seconda in classifica. I risultati del pomeriggio di sabato hanno poi cambiato la classifica, con il Cittadella secondo ed il Monza a pari punti con i campani.

Terreno di gioco in buone condizioni, ma clima davvero freddo con la temperatura di poco sopra gli zero gradi. Nell’Empoli assente Bandinelli per infortunio, e mister Dionisi che schiera la formazione con il marchio di fabbrica 4-3-1-2, con Haas e Ricci esterni di centrocampo e Bajrami alle spalle di La Mantia-Mancuso, e con Casale difensore centrale.

La Salernitana deve fare i conti con le assenze di Lombardi (infortunio), oltre a Di Tacchio e l’ex Capezzi, squalificati così come il tecnico Castori, tutti espulsi nella sfida casalinga contro il Pordenone.

PRIMO TEMPO – Al 5′ pericoloso l’Empoli con La Mantia, il suo tiro al volo è deviato in angolo da Belec. La partita resta equilibrata per una ventina di minuti, anche se si intuiscono le differenze tra le due squadre: Empoli che costruisce partendo dal basso, Salernitana che opta per il gioco di rimessa.

Al 19′ l’equilibrio si rompe, perché l’Empoli passa in vantaggio. Cross da destra di Fiamozzi, Mancuso ci prova con un tiro al volo ma manca l’impatto con il pallone, la sfera arriva a Ricci che stoppa e batte a mezza altezza all’angolino alla sinistra Belec.

Al 22′ contropiede dell’Empoli, Mancuso serve al centro per l’inserimento di Haas che spara addosso a Belec, poi sulla respinta Mancuso spedisce sul fondo.

Al 28′ l’Empoli raddoppia. Stulac da fuori area buca Belec, dopo una tambureggiante azione sulla destra sull’asse Haas-Fiamozzi.

Al 33′ protagonista ancora Stulac, lo sloveno ruba palla a centrocampo e lancia Haas che avanza centralmente palla al piede e conclude alto sopra la traversa.

La Salernitana è alle corde, l’Empoli spinge per chiudere la partita ed in pratica ci riesce al 35′, quando Mancuso-La Mantia-Mancuso si rendono protagonisti di una straordinaria triangolazione con Mancuso che a tu per tu con Belec lo fredda con un preciso rasoterra.

L’esultanza di Leonardo Mancuso dopo la rete del 3-0

Salernitana decisamente ko al minuto 43′, quando gli azzurri calano il poker. Bajrami prova a saltare Aya e Casasola all’altezza del lato corto dell’area di rigore, senza successo, la palla resta lì e Parisi è lestissimo ad impossessarsene e ad incunearsi con un sinistro-destro impressionante e di sinistro fulmina Belec all’angolino basso sulla propria destra.

L’esultanza di Parisi dopo il gol del 4-0

SECONDO TEMPO – Si riparte con un’inaspettato 4-0 in favore degli azzurri e con la Salernitana che effettua subito tre cambi: dentro Cicerelli, Schiavone e Kupisz in luogo di Dziczek, Anderson e Kupisz. I cambi operati da mister Castori danno più equilibrio anche se la sensazione è che sia più l’Empoli a rallentare la manovra.

Tuttavia gli azzurri gli azzurri al 3′ sono subito pericolosi con Bajrami, il suo tiro dal limite e da posizione centrale termina sul fondo.

Al 5′ si vede per la prima volta la Salernitana: ci prova Casasola con un tiro dal vertice sinistro, con la parata di Brignoli.

Al 14′ Empoli vicino al quinto gol: Ricci in diagonale su splendido assist di Stulac, con lo scavetto, deviazione provvidenziale di Belec in angolo.

Al 18′ ancora uno slalom in area di Parisi, che effettua un tiro cross su cui arriva con un attimo di ritardo La Mantia, ad un metro dalla porta.

Rispetto al primo tempo la Salernitana quanto meno arriva dalle parti di Brignoli, coma al 19′ quando Kupisz dal limite calcia sul fondo, di pochissimo a lato.

Al 22′ Mancuso, lanciato da Fiamozzi, salta Belec con un pallonetto, ma il suo tiro si stampa sulla traversa.

Al 26′ Brignoli vola per deviare sopra la traversa un colpo di testa di Djuric.

Al 31′ La Mantia servito da Matos, entrato al posto di Bajrami, deposita in rete da centro area, ma l’arbitro annulla per evidente fuorigioco del centravanti segnalato dall’assistente Mastrodonato.

Al 42′ Olivieri, entrato due minuti prima al posto di La Mantia, in contropiede servito da Matos è costretto ad allargarsi verso destra ma riesce a superare ugualmente Belec con un preciso diagonale all’angolino opposto, per il cinque a zero dell’Empoli.

E’ l’episodio che chiude definitivamente il match perché poi Pairetto, come nel primo tempo, non assegna nessun minuto di recupero e manda le due squadre al caldo degli spogliatoi.

Finisce 5-0 con gli azzurri che si innalzano a quota 37 punti, con quattro punti di vantaggio sul Cittadella che deve recuperare una partita, e a più sei su Monza e Salernitana in attesa della sfida della sfida di lunedi tra Spal e Reggiana e dei recuperi che si giocheranno in settimana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here