Home Sport Toscana Eccellenza La Coppa Italia Eccellenza è del Montignoso!

La Coppa Italia Eccellenza è del Montignoso!

Eccellenza – ZENITH AUDAX-MONTIGNOSO FC 2-4 (dcr)
Finale Coppa Eccellenza Toscana

ZENITH AUDAX: Brunelli, Melani, Ruggeri, Saccenti, Benvenuti, Facchini, Piras, Lenzini, Zizzari, Silva Reis, Manganiello. A disp.: Montenegro, Maretto, Magelli, Baldi, Cirasella, Sow Papa, Ferraro, Martines. All.: Andrea Bellini
MONTIGNOSO FC: Frongillo, Ferri, Cinquini, Berti, Signorini, Mussi Manuel, Lazzarini, Fassone, Chiaramonti, Della Pina, Geraci. A disp.: Alberti, Bugliani, Scaramelli, Grossi, Bertelloni, Barbieri, Mussi Matteo, Nigiotti, Tonazzini. All.: Matteo Gassani
ARBITRO: Guido Iacopetti di Pistoia (assistenti Alaimo di Firenze e Macripò di Siena)
NOTE: Giornata fredda. Spettatori 400 circa. Al 77′ espulso l’allenatore del Montignoso Gassani

Il regolamento? In caso di parità al 90′, si giocheranno i tempi supplementari ed eventualmente poi i rigori. Zenith in campo in completo granata, il Montignoso veste una nuova e inedita maglia bianca. I pratesi mettono in campo tutti e quattro i propri di maggior spicco in fase offensiva, vale a dire Piras, Manganiello, Silva Reis e Zizzari; 4-3-3 invece per i massesi con Chiaramonti centravanti, assistito da Della Pina e Geraci. Prima occasione è per la squadra di Gassani che con Chiaramonti prova a cercare la porta, su mezzo errore della difesa avversaria. Ma un minuto dopo la Zenith Audax ha l’occasione più ghiotta possibile: bella azione in velocità innescata da Manganiello per Lenzini che crossa basso per l’accorrente Piras che viene palesemente trattenuto da Cinquini, è rigore che però Zizzari si fa respingere da Frongillo in tuffo. Gara iniziata a mille all’ora! Grandi proteste del Montignoso al 21′ quando Facchini stoppa un pallone in area di rigore con il braccio? Secondo i tifosi massesi sì, ma secondo Iacopetti di Pistoia no e si continua a giocare. Gioca bene il Montignoso e alla mezzora una gran botta di Berti dalla distanza costringe alla parata in due tempi Brunelli. Al 35′ la replica della Zenith con una precussione di Silva Reis che duetta con Piras ma poi conclude malamente alto dal lmite. I pratesi ancora vicini al gol nel recupero: gran lancio di Benvenuti per Piras che tocca al volo per Zizzari, anticipato all’ultimo tuffo alla disperata da Mussi.
Si riparte nella ripresa senza combi, con le stesse formazioni della prima frazione. Dopo soli 4 minuti subito occasione per il Montignoso con l’incornata di Manuel Mussi su calcio d’angolo che impatta bene ma mette alto sulla traversa. Poi è la Zenith Audax a prendere in mano le redini del gioco, occupando la metà campo avversaria con continuità e conquistando tre calci d’angolo nel giro di pochi istanti. Il Montignoso non ci sta e replica al 20′ con un’incursione di Lazzarini, sul quale Brunelli interviene ma non è perfetto, ma Facchini poi “pulisce” l’area di rigore. L’occasione più importante per il Montignoso arriva al 72′ quando Chiaramonti viene ottimamente lanciato e anticipa Brunelli, ma Benvenuti salva tutto quasi sulla linea di porta! Non ci sono pause: le due squadre cercano la vittoria senza tatticismi. Ci stiamo divertendo al “Bozzi”! Il gol però non vuole arrivare e le due squadre cominciano a dare segnali di stanchezza… Non succede più nulla, finisce 0-0 e quindi si va ai supplementari.
Passano pochi secondi e al 1′ del primo tempo supplementare la Zenith crea un grosso pericolo su colpo di testa di Sow Papa cui risponde miracolsamente ancora Frongillo. Ancora Zenith al 3′: sugli sviluppi di una rimessa laterale Saccenti prova la botta, ma la palla finisce a lato. Al 4′ è poi Piras a sfiorare il vantaggio con un diagonale che muore sull’esterno della rete. Il Montignoso prova ad alleggerire la pressione pratese con la punzione (alta) di Chiaramonti all’11’. Ancora il centravanti pericoloso al 13′ con una rovesciata bella, ma facile preda di Brunelli. Finisce così ancora sullo 0-0 iniziale il primo tempo supplementare. L’ultima frazione si apre con il gol annullato per fuorigioco di Geraci che scatena le furibonde proteste dei tifosi massesi: restano molti dubbi sulla decisione della terna, l’attaccante pareva partito da dietro… Al 13′ del secondo tempo il Montignoso sfiora ancora il gol con la conclusione a colpo sicuro di Signorini che Brunelli devia sulla traversa! Finisce quindi 0-0 nonostante le tante emozioni: si va ai rigori! Dal dischetto il Montignoso è più preciso, per la Zenith decisivi gli errori di Silva Reis e Lenzini: la Coppa Italia va alla squadra di Gassani!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here