Home Sport Toscana Serie C La Serie C finalmente torna alla normalità: ma ora ci sono ben...

La Serie C finalmente torna alla normalità: ma ora ci sono ben 17 gare da recuperare

di Maurizio Ribechini

La sentenza del TAR di ieri che ha deciso la permanenza in Serie C della Virtus Entella pone fine a dei mesi paradossali che mai prima di ora si erano vissuti nel calcio italiano. Essa fa il paio con quella arrivata a fine ottobre nel quale venivano fatte tramontare le speranze di ripescaggio in Serie B anche di Novara, Pro Vercelli e Robur Siena. Tutte queste squadre ora fanno parte quindi anche di diritto, oltre che di fatto, del girone A di Serie C. Il campionato torna alla normalità: finalmente adesso è chiara e definita l’identità di tutte le partecipanti a un torneo che, sul campo, è ormai iniziato da quasi due mesi.

Un periodo di tempo nel quale ci sono state numerosissime partite rinviate da parte delle autorità calcistiche e che ora le squadre coinvolte (e le loro avversarie) dovranno pian piano recuperare, dando vita a un vero “tour de force” che sicuramente si concluderà non prima dell’inverno inoltrato: sino ad allora la classifica sarà sempre virtuale. Complessivamente in queste 10 giornate di campionato, al netto di quelle recuperate ieri sera o in precedenza, sono state rinviate ben 17 partite. Si pensi che attualmente ci sono soltanto cinque squadre che hanno giocato regolarmente tutti i propri impegni in calendario: Carrarese, Arezzo, Juventus Under 23, Gozzano e Albissola.

La squadra maggiormente coinvolta nei recuperi è ovviamente la Virtus Entella, che avendo giocato solo due gare, ne dovrà recuperare ben 8 (la prima questa sera contro l’Arzachena): i liguri hanno davanti a sé dei mesi molto impegnativi sul piano fisico e nervoso. Dietro troviamo la Pro Vercelli che (dopo quella giocata ieri sera ad Arezzo) ha ben altre 4 gare ancora da recuperare. Ci sono poi altre tre società (Novara, Pro Piacenza e Robur Siena) che hanno 3 partite ciascuna da recuperare.

Ci sono inoltre diverse squadre che hanno 2 gare da recuperare: si tratta di Piacenza, Pistoiese e Arzachena. Infine vi sono molte squadre che devono recuperare una sola partita, si tratta di Pisa, Alessandria, Olbia, Pro Patria, Pontedera, Cuneo e Lucchese.

Insomma, dopo mesi di incertezze e diatribe che hanno disturbato sul piano nervoso e psicologico i calciatori, le prossime settimane in Serie C saranno estenuanti sotto un altro aspetto, quello fisico e atletico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here