Home Sport Toscana Empoli F.C. L’AMICHEVOLE | L’Empoli perde per un “colpo” di vento: contro il Sassuolo...

L’AMICHEVOLE | L’Empoli perde per un “colpo” di vento: contro il Sassuolo partita equilibrata decisa da un episodio sfortunato.

Di Gabriele Guastella

 

SASSUOLO (4-3-3) – 1 Consigli (dal 26′ st 12 Pegolo); 2 Toljan, 5 Marlon (dal 1′ st 15 Gravillon), 6 Ferrari (dal 26′ st 13 Peluso), 3 Rogerio (dal 43′ st 16 Sala); 4 Duncan (dal 15′ st 18 Traore), 8 Magnanelli (dal 1′ st 17 Obiang), 7 Locatelli (dal 26′ st 14 Mazzitelli); 10 Berardi (dal 31′ st 21 Kolaj), 9 Caputo (dal 26′ st 19 Matri), 11 Pierini (dal 1′ st 23 Brignola). A disp. 22 Turati, 20 Ghion. All. R. De Zerbi

EMPOLI (4-3-1-2) – 21 Brignoli (dal 19′ st 22 Perucchini); 5 Veseli (dal 25′ st 14 Donati), 3 Maietta (dal 25′ st 15 Pirrello), 4 Nikolaou (dal 25′ st 6 Romagnoli), 13 Antonelli (dal 25′ st 28 Imperiale); 11 Dezi (dal 25′ st 17 Zelenkovs), 8 Stulac (dal 25′ st 27 Ricci), 25 Bandinelli (dal 25′ st 23 Piu); 10 Laribi (dal 25′ st 19 Piscopo); 20 La Gumina (dal 25′ st 29 Jakupovic), 7 Mancuso (dal 25′ st 9 Moreo). A disp. 12 Meli, 18 Mraz, 30 Damiani. All. C. Bucchi

Arbitro: Sig. Perenzoni di Rovereto (Trinchieri-Lattanzi)

Marcatori: 26′ pt Berardi (S)

 

Terza uscita precampionato per la squadra di Cristian Bucchi che, nel mini ritiro ai piedi delle vette alpine orientali, esce sconfitta di misura dal Sassuolo degli ex Traore e Caputo.

In realtà la partita è stata molto equilibrata ed è stata decisa da un episodio sfortunato che ha visto protagonista la retroguardia azzurra.

L’ex Caputo contrastato da Maietta

La partita in pratica, dal punto di vista strettamente numerico, si decide al minuto 26′ quando Dezi decide di effettuare un retropassaggio dalla propria trequarti verso Brignoli; il portiere azzurro, tradito da un rimbalzo sul terreno di gioco e forse anche dal vento che soffia forte sul campo, colpisce male il pallone che si impenna clamorosamente finendo, per sua sfortuna, proprio su Berardi il quale a sua volta ribadisce in rete. Doppia sfortuna per Brignoli, che resta incredulo dopo il gol: per il suo sfortunato tocco sul pallone e per come “ciabatta” in maniera vincente il suo diretto avversario.

E pensare che fino a quel momento era stato più l’Empoli a rendersi pericoloso, con Antonelli prima e Mancuso successivamente. Lo stesso Brignoli (21′) era stato decisivo proprio su Berardi deviando in tuffo un suo tiro ad effetto.

Prima dell’intervallo altre due palle gol per l’Empoli con La Gumina, tiro fuori di poco, e Mancuso che si fa parare una sua deviazione da Consigli, mentre dalla parte opposta Nikolaou si era opposto proprio all’ex Caputo.

Nella ripresa squadre stravolte dai cambi, ritmi leggermente più compassati, e ghiotta occasione per gli azzurri a sei minuti dal termine con Jakupovic, entrato al posto di La Gumina, che di testa sfiora il palo alla destra di Pegolo.

Gli azzurri dopo altri due giorni di allenamento torneranno in campo sabato contro il Venezia, poi due giorni di riposo prima della settimana che condurrà alla sfida di Coppa Italia contro la vincente di Reggina-Vicenza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here