Home Sport Toscana Livorno Calcio Livorno-Spezia: poche emozioni e gara a senso unico, decide Mastinu

Livorno-Spezia: poche emozioni e gara a senso unico, decide Mastinu

3-5-2  Livorno: Plizzari – Bogdan, Coppola, Boben – Seck, Awua, Luci, Del Prato, Morelli – Pallecchi, Murilo.

4-3-3  Spezia: Scuffet – Ferrer, Erlic, Terzi, Vitale – Bartolomei, Acampora, Maggiore – Mastinu, Gudjohnsen, Gyasi.

Nella gara di questa sera molto sentita da ambo le parti decide la punizione di Mastinu deviata. Lo Spezia legittima così un successo meritato, pur nelle difficoltà create dal sistema difensivo amaranto. Lo Spezia, reduce dal roboante 5-1 contro il Cosenza, ha le motivazioni per giocarsi la Serie A fino all’ultima giornata.

Una gara di fatto a senso unico dove gli amaranto ormai retrocessi matematicamente, non hanno nemmeno lo sprint per mettere mai in 90 minuti in difficoltà gli avversari, tra le mura amiche. Uno Spezia che dall’inizio alla fine manovra e amministra la sfera, giocando in maniera assidua nel rettangolo amaranto. Dopo un primo tempo davvero fiacco da ambo le parti, la rete nel secondo apre e chiude di fatto il match. Dopodiché un altro paio di occasioni sempre per i bianconeri che non riescono a mettere dentro.

Venerdì prossimo nuovamente in campo con il Livorno che andrà a Benevento , lo Spezia ospiterà il Venezia.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here