Home Sport Toscana Eccellenza LND, Mangini in diretta a “Quale Futuro?”: “La nostra proposta rimane la...

LND, Mangini in diretta a “Quale Futuro?”: “La nostra proposta rimane la concessione delle promozioni ed il blocco delle retrocessioni”

È intervenuto con noi il presidente della LND Toscana, Paolo Magnini, ecco le sue parole:

In riunione si è parlato dei campionato regionali.
A me interessa come responsabilità diretta di tutti i campionati fino all’Eccellenza, sulla Serie D non ho responsabilità.
Per gli altri tornei la proposta della Toscana è quella di tenere conto innanzitutto di mantenere il sistema, garantire che non subisse contraccolpi: dare le promozioni ed evitare le retrocessioni.
Che succede quindi? Le proposte in Consiglio di Lega devono essere ratificate dal Consiglio Federale.
Noi vogliamo ottenere una delega per ratificare come un Consiglio Federale e tornare dopo la riunione del 3 giugno ha decidere definitivamente su questi torneo.
Auspichiamo che vi sia una delega piena senza
paletti.

Per la prossima stagione è possibile un campionato senza pagare iscrizione per sostenere le casse delle società?

Allora per promozioni e retrocessioni ricordo che questa è una proposta io spero vivamente che sia ratificata.
Per il pagamento dell’iscrizione dobbiamo specificare: io posso dire che personalmente la LND deve sostenere assolutamente le società. Questo per dire che l’unico interesse da avere è il sostenimento delle società sportive.

Aggiunge: purtroppo non sappiamo quando potremmo ripartire.
Io mi immaginerei quale potrebbe essere la soluzione: iniziare verso metà di novembre il campionato e nei mesi precedenti organizzare dei tornei giovanili. Un’obiezione potrebbe essere quella di non riusciate a fare un campionato con circa 18 squadre ma l’idea è quella di fare diversi gironi con meno spostamenti anche per sostenere le società.

È un problema per tante società effettuare le operazioni di sanificazione?

I problemi li affronteremo anche se tale sanificazione non credo sia cosi onerosa, potrebbero bastare anche delle misure più ristrette.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here