Home Magazine Nuovo codice della strada: ritiro della patente per chi guida con il...

Nuovo codice della strada: ritiro della patente per chi guida con il telefono in mano

Con il nuovo codice della strada non ci sarà l’innalzamento del limite di velocità sulle autostrade a tre corsie, il divieto di fumo alla guida e la possibilità di andare in bici contromano, ma arriva un innalzamento delle multe per chi non rispetta le regole. Il testo è pronto e dovrebbe arrivare il prossimo mese a Montecitorio e la prossima settimana la Commissione Trasporti avrà le prime indicazioni del governo.

Stangata per chi verrà trovato alla guida con “smartphone, computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l’allontanamento delle mani dal volante”: le multe andranno dai 422 ai 1.697 euro con sospensione della patente di guida da sette giorni a due mesi. Se nei due anni successivi il trasgressore incapperà nella stessa infrazione, le multe andranno dai 644 a 2.588 euro, con sospensione della patente da uno a tre mesi e decurtazione da 5 a 10 punti.

Per chi sosta su spazi riservati alla ricarica di veicoli elettrici scatta la decurtazione di due punti, per chi utilizza il marciapiede o parcheggi per disabili scatta la decurtazione di quattro punti con multe dai 161 ai 647 euro. Raddoppia la sanzione anche per i ciclomotori.
Aumenteranno i controlli sull’uso di sostanze stupefacenti o psicotrope con accertamenti effettuati presso laboratori mobili. Maggior rigore anche per chi non rispetta i paletti per la circolazione dei trasporti eccezionali e si allarga l’elenco dei casi in cui non è necessaria la contestazione immediata della violazione del codice della strada.
Le biciclette non potranno andare in contromano, ma potranno circolare sulle corsie adibite ai servizi pubblici e ai semafori verra posta una linea di arresto avanzata.

I parcheggi riservati alle ambulanze saranno delimitati con colore rosso, mentre i parcheggi rosa per le donne in gravidanza saranno gratuiti per chi ha in auto bambini fino a un anno di età. Non saranno più obbligatorie le luci di posizione e gli anabbaglianti nelle ore diurne e sarà prevista una durata minima, di 5 secondi, della luce semaforica gialla. Infine gli scooter 125 potranno circolare su strade extraurbane e su autostrade.

 

1 commento

  1. Per quanto riguarda le biciclette sono incazzata nera .. le corsie riservate hai mezzi pubblici sono x tali mezzi pesanti e le biciclette creano disagi d molti rischi x loro è x chi guida i mezzi di trasporto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here