Home Sport Toscana Eccellenza Pareggio giusto fra Massese e San Marco Avenza 0-0

Pareggio giusto fra Massese e San Marco Avenza 0-0

Massese- San Marco Avenza 0 – 0 Giusto pareggio.
Massese: Giacobbe, Giomi, Materazzi, Barbero, La Rosa, Mussi, De Pasquale, Fusco (76’ Conedera), Khtella (60’ Dell’Amico), Folegnani (86’ Posenato). A disp. Fiaschi, Ferri, Biancardi, Bonni, Forcella, Marcon. All. Matteo Gassani.
San Marco Avenza: Lagomarsini, Manzo (76’ Ricci), Busnelli, Brizzi, Zuccarelli, Mosti Samuele, Cucurnia, Mosti Davide (86’ Pinelli) Andreotti, Benedetti (60’ Mazzucchelli), Doretti (60’ Gabrielli). A disp. Rossi, Lucchi, Batti, Tescione, Bordini. All. Frediani Gabriele.
Arbitro: Cosimo Papi di Prato.
Note: Ammonito La Rosa, spettatori 605.
Massa. Un tempo si diceva che lo zero a zero era il risultato perfetto, magari ora con tutte le innovazioni per invitare ad attaccare ed a segnare di più non sarà più cosi, fatto sta che le due squadre hanno dato il massimo possibile però hanno pensato prima di tutto a disinnescare il gioco avversario e poi magari pensare e fare il colpaccio con i rispettivi uomini gol, che sono Andreotti per la San Marco e Fusco e De Pasquale per la Massese. Davanti ad un pubblico eccezionale per la categoria, oltre seicento spettatori, ma anche che non si rivedeva da diversi anni a Massa, le due squadre si sono presentate con schieramenti quasi uguali. Massese con il classico 4-2-3-1 formato dai difensori Giomi, Mussi, La Rosa, e Materazzi, poi i centrocampisti Piscopo, Barbero e De Pasquale con Kthella e Folegnani dietro e ad affiancare Fusco. Dall’altra parte la San Marco si proteggeva con Manzo, Mosti Samuele, Zuccarelli e Busnelli in difesa, davanti a loro Cucurnia Brizzi e Mosti Davide con Andreotti affiancato da Doretti e Benedetti. Probabilmente ci si aspettava di più come gioco e occasioni da rete ma per gli schieramenti adottati ( Gassani alla fine ha detto che è stata una partita a scacchi) ed il gran caldo il gioco si è visto a tratti quando una delle due allargava le maglie e dunque anche le occasioni scarse. Anche queste distribuite quasi alla pari. C’è anche da dire che è stato un derby che non si rivedeva da 63 anni e poteva essere anche più nervoso, invece è stato combattuto ma molto corretto tanto è vero che alla fine è stato solo ammonito La Rosa . Dunque partenza fulminea della Massese che va al tiro con Barbero al 6’ deviato da Lagomarsini, sul tiro dalla bandierina prova la deviazione Mussi ma ancora neutralizza il portiere. Si fa sentire la squadra ospite che va ad una pericolosa punizione al 11’ di Benedetti, sulla barriera ed bisogna aspettare il 25’ quando Doretti spara dal vertice dell’area costringendo Giacobbe alla deviazione. Due minuti dopo Khtella protesta per un atterramento, l’arbitro lascia correre ed al 35’ gran rasoterra di Andreotti deviata da Giacobbe in distensione. Si chiude il tempo con un tentativo di Khtella dal limite che sfiora la traversa ( 36’). Nella ripresa l’inizio è di attesa poi da una azione all’apparenza innocua Zuccarelli svirgola ed il pallone lambisce la traversa di Lagomarsini. Al 57’ angolo di Barbero testa di Fusco ma è illusione ottica del gol. Pericolosissima la San Marco al 61’ con Andreotti che dal vertice dell’area piccola sfiora il vantaggio poi prima della fine una rovesciata di Fusco alta e su un cross di Mosti Samuele Mazzucchelli ci prova di testa ma Giacobbe vola alla deviazione ed infine una punizione di Andreotti va sopra della traversa di una spanna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here