Home Sport Pirelli Riviera di Rimini Round Motul Worldsbk: Jonathan Rea concede il bis...

Pirelli Riviera di Rimini Round Motul Worldsbk: Jonathan Rea concede il bis e ipoteca il mondiale Sbk

Il rumoroso e coinvolgente Happy Hour “La Notte Rosa SBK”, riuscirà a distrarre il leader del Mondiale? Gara uno o gara due poco importa, il cannibale della Kawasaky concede il bis e con largo anticipo, mette sotto chiave il mondiale Superbike. “Ho dato veramente tutto – ha dichiarato ai media Jonathan Reatanta aggressività in pista, le moto erano molto equilibrate, Ducati e Yamaha molto veloci. Poi questa mattina mi sono svegliato con dolori al collo, ho passato molto tempo con il fisioterapista e voglio ringraziare lo staff della clinica mobile. In corsa pensavo a William Dunlop, non riesco a immaginare cosa stanno passando i famigliari e per portare conforto, vorrei dedicare a loro la vittoria.”

Jonathan Rea – foto di Dario Aio

Il capodanno dell’estate, si chiude in linea coi numeri dello scorso anno, 68.697 spettatori, tutte le gare trasmesse in diretta, 180 giornalisti e fotografi accreditati, 55 stranieri da 11 Paesi e a Misano World Circuit, non è mancata la gradita visita dell’ex campione del mondo Freddie Spencer e di alcuni componenti della Billy Idol band.

Albani – foto di Dario Aio

Ascolta l’intervista ad Andrea Albani, Managing Director del Misano World Circuit Marco Simoncelli, realizzata da Gigi Ravaglia


Race 1

Il regno di Jonathan Rea non vacilla e il pilota britannico vince ancora e allunga ulteriormente nella classifica generale. La prima gara del Pirelli Riviera di Rimini Round WorldSBK si chiude con l’arrivo in impennata della Kawasaki numero 1. Alle sue spalle, bravo Chaz Davies che conduce la sua Ducati alla rimonta dopo una super partenza e terza piazza per Eugene Laverty (Aprilia).

Al semaforo verde Rea batte Sykes e si mette davanti alla prima curva, Laverty e Davies sono dietro. Al quarto giro Laverty supera Sykes e poi anche Davies rimonta sulla Kawasaki. Il podio si definisce a cinque giri dalla fine con Laverty che arriva lungo e Davies lo supera. E’ la vittoria n.119 di Kawasaki in WorldSBK, che si pone al vertice assoluto insieme ad Honda.

1° Jonathan Rea (Kawasaki ZX-10RR)

2° Chaz Davies (Ducati Panigale R) 2.791

3° Eugene Laverty (Aprilia RSV4 RF) 3.700

Gli italiani: 7° Marco Melandri, 8° Lorenzo Savadori, 12° Niccolò Canepa, 15° Alessandro Andreozzi, 17° Michael Ruben Rinaldi.

Ascolta le interviste a Chaz Davies, Eugene Laverty e Xavi Fores realizzate da Gigi Ravaglia


Race 2

Cambiando l’ ordine dei fattori … il prodotto non cambia. Il pilota della Kawasaki partito dalla nona posizione recupera sugli avversari e a tre giri dalla fine prende la testa davanti a Michael van Der Mark e ad un ottimo e battagliero Marco Melandri. Per Rea una doppietta fenomenale che consacra il suo dominio nel campionato. In avvio Fores brucia la concorrenza ma va fuori al terzo giro, quindi prende la testa van Der Mark e intanto risalgono le Ducati di Melandri e Davies. La rimonta di Rea accende la battaglia, finché il campione del mondo non si libera degli avversari e avvia la rincorsa al primo posto, che raggiunge dopo una bella sfida con la Yamaha di van Der Mark. Dietro, un Melandri velocissimo sale sul podio.

1° Jonathan Rea
2° Michael van Der Mark
3° Marco Melandri
4° Davies
5° Sykes
7° Savadori
11° Rinaldi
13° Canepa

Classifica Mondiale SBK

1° Jonathan Rea 370 punti 2° Chaz Davies 278 3° Van Der Mark 248 4° Tom Sykes 218 5° Marco Melandri 193 10° Lorenzo Savadori 92 14° Michael Ruben Rinaldi 59

Marco Melandri – Foto di Dario Aio

Ascolta l’intervista a Marco Melandri realizzata da Gigi Ravaglia


WORLD SUPERSPORT

Dopo la pole, anche la vittoria per il 22enne ravennate Federico Caricasulo che a Misano World Circuit mette un sigillo importante sulla stagione e si rilancia per la vittoria finale nel mondiale Supersport 600.

Per quattro giri Caricasulo ha seguito Jules Clauzel, scattato davanti a tutti e poi lo ha passato, operazione riuscita anche a Raffaele De Rosa, sveltissimo al semaforo verde.

Da lì in poi è stata una cavalcata vincente per il talentuoso pilota romagnolo, con De Rosa che in alcuni momenti ha provato ad avvicinarsi. Alle loro spalle Sandro Cortese, mai vicino ai due italiani. Ottima la prestazione di Lorenzo Gabellini che con la sua Yamaha tutta rosa (Gas Racing Team) è riuscito a risalire fino all’ottava posizione

1° Federico Caricasulo 2° Raffaele De Rosa 3° Sandro Cortese 4° J. Cluzel 5° R. Krumenacher 8° L. Gabellini 10° A. Badoini

Classifica Supersport : 1° Sandro Cortese Punti 138 2° Jules Clusel 133 3° Randy Krummenacher 116 4° Federico Caricasulo 104 5° Lucas Mahias 103 6° Raffaele De Rosa 103

Caricasulo – Foto di Dario Aio

Ascolta l’intervista a Federico Caricasulo realizzata da Gigi Ravaglia


WORLD SUPERSPORT 300

18 anni appena compiuti, il romano Manuel Bastianelli vince a Misano la gara della Supersport300 al termine di una gara condotta da un gruppo che ha visto alternarsi continui piloti in testa. Nei giri finali Bastianelli è piombato nelle posizioni di testa e con un ultimo giro da favola ha superato in dirittura d’arrivo Perez e Gonzalez. Ottimo quarto posto per il sammarinese Luca Bernardi, quarto a 0.352. Settimo Hendra Pratama, partito dalla pole, è giunto settimo al traguardo. Bene le due donne in pista: Maria Herrera sesta e Ana Carrasco al decimo posto.

1° Manuel Bastianelli
2° Mika Perez
3° Manuel Gonzales
4° L. Bernardi

Foto Dario Aio

CLASSIFICA MONDIALE

1° Ana Carrasco Punti 84 2° Luca Grunwald 68 3° Borja Sanchez 58 15° Manuel Bastianelli


STOCK1000

Stock1000 nel segno di Markus Reiterberger, al comando dalla prima curva; gara a tre, con il tedesco davanti a Maximilian Scheib e Riccardo Russo.

Peccato la scivolata di Matteo Ferrari, quando il pilota riminese stava rimontando sulla testa dopo una partenza non felice. Alla fine buon quarto posto per il riminese Roberto Tamburini.

1° Markus Reiterberger 2° Maximilian Schieb 3° Riccardo Russo 4° Roberto Tamburini 5° Federico Sandi 6° Axel Bassani 7° Florian Marino 8° Samuele Cavaglieri

Classifica Stock 1000

1° Markus Reiterberger Punti 124 2° Maximilian Scheib 110 3° Roberto Tamburini 97 4° Federico Sandi 72 5° Florian Marino 67