Home Sport Toscana Pisa S.C. Pisa, fatta ormai anche per Belli: tante squadre sui gioielli nerazzurri

Pisa, fatta ormai anche per Belli: tante squadre sui gioielli nerazzurri

Di Lorenzo Aliberti

Il Pisa continua il duro lavoro per rinforzare l’organico in vista dell’inizio del ritiro di Storo in programma il 17 luglio. Sembra essere in dirittura d’arrivo l’acquisto di un altro difensore dopo Aya, ovvero Francesco Belli. Il terzino classe 1994 arriva dall’Entella ed è reduce da una grande esperienza con la maglia del club ligure composta da 107 presenze in 4 stagioni.

Belli con la maglia dell’Entella.

Nell’ultimo campionato, che ha visto l’Entella andare in Serie B, il difensore ha disputato 34 partite impreziosite da due reti. Un difensore quindi che, oltre ad essere stato decisivo in Serie C, ha molta esperienza anche nel campionato cadetto.

Il mercato del Pisa non è ovviamente concluso perché sono in programma altri colpi importanti in casa nerazzurra. A centrocampo la società avrebbe messo la freccia su Nicola Bellomo, centrocampista molto esperto ex Bari che nell’ultimo campionato si è distinto con la maglia della Reggina.

Il centrocampista Nicola Bellomo.

Sempre nella zona nevralgica è sempre viva l’asse Torino – Pisa per cercare di portare sotto l’ombra della torre due giovani talenti della Juventus U23, ovvero Kastanos e Pereira come confermato ancora da Giuseppe Corrado: “Busseremo alle porte delle big di Serie A, a partire dalla Juventus. Mio figlio ha un ottimo rapporto con Fabio Paratici, ci interessano Kastanos e Pereira.”

Rimane sempre un punto interrogativo per capire chi sarà il colpo da 90 in attacco. E’ ormai noto da giorni che il Pisa sia interessato sia a Brunori, ex Arezzo, ma anche alla suggestione Iemmello. In riferimento all’attaccante originario del Brasile (Brunori), ha parlato recentemente il suo procuratore Sandro Stemperini:  “Il futuro lo decideremo insieme al Parma, il suo sogno sarebbe quello di rimanere con i ducali, ma ovviamente per lui non sarebbe male un passaggio in B con una società ben organizzata. Bisogna fare i complimenti al direttore Faggiano che ha sempre creduto nel potenziale di questo ragazzo, facendolo seguire in serie D, è nota l’abilità di questo dirigente di seguire profili provenienti da categorie minori. Ha sempre avuto una grande tecnica, ma in questa stagione all’Arezzo e in C ha dimostrato una cattiveria agonistica unica, la sua voglia di essere determinante è unica, basti pensare la fame con la quale rincorre gli avversari”.

FRONTE CESSIONI

Molte squadre hanno messo gli occhi su qualche giocatore nerazzurro, due su tutti Michele Marconi e Stefano Gori. Il centravanti, che sarà ospite domenica sera alla serata di “Radio Bruno” a Viareggio, è richiesto da qualche squadra di A. Il numero uno del Pisa, reduce da una stagione strabiliante è finito invece sotto il mirino del Cagliari. Un altro giocatore che ha delle sirene dalla massima serie italiana, è Andrea Meroni, difensore che è cresciuto notevolmente in questa stagione. Il classe 1997 è stato sondato dalle due genoane, Sampdoria e Genoa, e dal Sassuolo. Indiscrezioni che trovano conferma anche nelle parole di patron Corrado: “Marconi e Meroni ce li hanno chiesti dalla Serie A ma non vogliamo privarcene”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here