Home Sport Toscana Serie C Pontedera, Maraia: “Non ci sono le condizioni per riprendere”

Pontedera, Maraia: “Non ci sono le condizioni per riprendere”

Intervistato dal quotidiano La Nazione il tecnico del Pontedera Ivan Maraia analizza il momento: “In questo momento l’aspetto sportivo è accantonato. Non ho la testa per pensare al calcio, la mente è pervasa da altre problematiche extra calcistiche. Anche perché se ad esempio un giocatore può riuscire a sviluppare comunque la parte atletica pur stando a casa, per quello che è il mio lavoro, io devo anche concentrarmi per studiare magari una squadra avversaria. Servono quindi lucidità e tranquillità che adesso si fa fatica a trovare, per cui non ha senso pensare adesso agli ipotetici antagonisti. Prima di prendere qualsiasi decisione volevamo aspettare la riunione federale del 23 marzo, che invece è stata rinviata a data da destinarsi. Di conseguenza di fronte ad incertezze simili non ha alcun significato prendere in considerazione l’ipotesi di ricominciare ad allenarsi. Sarebbe assurdo, sia per il momento che stiamo attraversando che per le prospettive. Non esistono insomma le condizioni minime per tornare a fare attività, anche se nessuno è in grado di offrire certezze temporali. Mi sembra chiaro che la data del 3 aprile sia saltata definitivamente. Mi sembra che ormai si pensi ad arrivare alla fine del mese di marzo per capire come sarà la situazione, sperando che si possano vedere dei miglioramenti.”

Il tecnico granata poi ha detto: “Stop ai campionati? Una decisione del genere sarebbe l’ultima delle soluzioni da prendere. Innanzitutto perché creerebbe problematiche a quanti sono impegnati nel raggiungimento dei traguardi sportivi. Ma la di là di questo vorrebbe dire che le misure precauzionali in atto adesso per contrastare la diffusione del coronavirus non hanno avuto l’effetto sperato. E questo non lo voglio neppure pensare… voglio rimanere fiducioso”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here