Home Music News Pooh: l’addio dopo 50 anni con due concerti a Roma e Milano

Pooh: l’addio dopo 50 anni con due concerti a Roma e Milano

pooh-l-ultima-notte-insieme-600x300

 

Nel 2016 si celebrano i cinquant’anni di una band che ha fatto la storia della musica italiana, i Pooh. Da allora tante storie da raccontare, frutto di anni di successi straordinari, dischi, tour, una vittoria a Sanremo nel 1990.
La band si prepara ad una reunion-evento su due palchi prestigiosi. Due concerti: il primo a Milano, a San Siro, il 10 giugno, il secondo a Roma, all’Olimpico, il 17 giugno.
Il titolo delle due serate è semplicemente Reunion, l’ultima notte insieme.
Sì, perché dopo San Siro e l’Olimpico, sarà la volta dell’addio alle scene. Definitivo.

I Pooh si sciolgono, e da un po’ di tempo lo si intuiva, visti i progetti solisti di tutti i tre i membri rimasti: i libri di Red Canzian, le collaborazioni musicali di Dodi Battaglia, l’impegno televisivo di Roby Facchinetti, al fianco del figlio Francesco a The Voice of Italy.

“Sarà la nostra ultima notte insieme ma sarà anche un traguardo straordinario”, ha detto Roby Facchinetti spiegando che “pochissimi lo hanno raggiunto e quindi questo ci dice che è il momento di scendere dal palco definitivamente”.
Sulla decisione interviene Dodi: “siamo convinti di essere molto forti e di riuscire a stare sul palco ancora per tre ore senza problemi e allora questo è il momento di finire alla grandissima. Solo così possiamo dimostrare di essere veramente ‘amici per sempre'”.

Nati artisticamente il 28 gennaio del 1966 ora li aspettiamo live coi loro ultimi concerti a San Siro e all’Olimpico.
Sul palco assieme a Roby Facchinetti, Red Canzian e Dodi Battaglia anche gli ‘storici’ menbri del gruppo, Riccardo Fogli e Stefano D’Orazio, per tre ore di concerto per “L’ultima notte insieme”.
pooh addio