Home Sport Toscana Empoli F.C. Provedel ma che fai? Una papera clamorosa del portiere condanna l’Empoli all’ennesima...

Provedel ma che fai? Una papera clamorosa del portiere condanna l’Empoli all’ennesima sconfitta!

LAZIO (3-5-2) – Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Romulo, Milinkovic Savic (dal 13′ st Cataldi) Leiva, Berisha (dal 32′ st 25 Badelj), Lulic; Correa, Caceido (dal 39′ st 30 Neto). A disp.: Proto, Guerrieri, Durmisi, Patric, Kalaj, Zitelli, Luiz Felipe, Jordao, Marusic. All. S. Inzaghi

EMPOLI (3-5-2) – Provedel; Veseli, Silvestre, Dell’Orco; Di Lorenzo, Krunic, Bennacer, Traorè, Pasqual (dal 43′ st 7 Mchedlidze); Farias (dal 6′ st 37 Oberlin), 11 Caputo. A disp.: Perucchini, Brighi, Pajac, Mchedlidze, Antonelli, Acquah, Maietta, Rasmussen, Diks, Nikolaou, Uçan. All. G. Iachini

ARBITRO: Sig. D.Chiffi di Padova (Preti/Di Iorio – IV° Uff.le Nasca – Var Orsato/Di Vuolo)

Marcatori: 42′ pt rig. Caicedo (L);

Note: ammoniti al 44′ st Acquah (E); espulsioni -; spettatori: 30mila. Recupero: 1′ pt, 3′ st.

 

Anticipo al giovedi per l’Empoli, impegnato all’Olimpico contro la Lazio nella giornata numero 4 del girone di ritorno. Gli azzurri, ancora privi di La Gumina e del nuovo portiere Dragowski, affrontano una Lazio decimata tra squalifiche (Parolo) e assenze (su tutte quella pesantissima di Immobile, vero killer per l’Empoli fin dai tempi del settore giovanile).

Le due formazioni si schierano in modo speculare con il 3-5-2, l’Empoli adotta la maglia nera.

 

PRIMO TEMPO – Buona la partenza degli azzurri che per buona parte del primo tempo costringono la Lazio alla difensiva. Possesso palla equilibrato e Lazio pochissime volte pericolosa. Tuttavia Provedel si fa notare intorno alla mezzora quando perde il controllo del pallone su cross da sinistra, la Lazio va in gol e fortuna per l’estremo difensore azzurro che la rete viene annullata per fuorigioco.

La papera di Provedel arriva al 41′, e risulterà decisiva. Dell’Orco, davvero una sorpresa positiva per l’Empoli vista la prestazione al debutto, effettua un preciso retropassaggio per il proprio portiere che controlla e imperdonabilmente si allunga il pallone, Caicedo lo anticipa e commette fallo da rigore. Rigore che Caicedo con estrema freddezza realizza per la rete che farà perdere la partita all’Empoli.

La tv mostra impietosa l’errore, gravissimo di Provedel: un errore da 2 in pagella. L’ennesimo errore di un portiere bocciato per la Serie A.

Il primo tempo si chiude qui, ma in pratica si chiude qui la partita perchè…

 

SECONDO TEMPO – …perchè nel secondo tempo la Lazio si rinchiude a riccio nella propria metà campo, e l’Empoli è assolutamente incapace di portare pericoli. Solo nel finale con i biancocelesti visibilmente stanchi e provati dai tanti impegni ravvicinati gli azzurri sfiorano il pareggio con Silvestre che di testa devia verso la porta di Strakosha, tuttavia il pallone attraversa tutto lo specchio senza che nessun compagno di squadra abbia avuto la prontezza per spingerlo in rete.

La squadra di Iachini, due punti in sette partite, è ormai in crisi profonda e la Serie B sembra spalancarsi all’orizzonte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here