Home Sport Toscana Serie C Respinta l’istanza dell’Entella: rimane in SERIE C

Respinta l’istanza dell’Entella: rimane in SERIE C

Il Tar del Lazio ha respinto l’istanza cautelare dell’Entella contro il ricorso presentato da Fgci e Lega B avverso la sentenza del Consiglio di garanzia.

Quindi l’Entella giocherà in serie C.

Solo due giorni fa il presidente della Figc, Gravina, aveva detto: «Non appena avremmo a disposizione le decisioni del Tar ci sarà una riflessione politica. Bisognerà capire se in un momento così avanzato si potrà procedere a una modifica dei campionati. Ci sarà una seria riflessione politica».

Antonio Gozzi, presidente della squadra di Chiavari, aveva invece fatto un quadro delle condizioni difficili in cui si è ritrovato tutto il team di calciatori che aveva anche annunciato uno sciopero: «Ho trovato un gruppo unito e maturo, ma anche indebolito e provato da questa infinita attesa, che mortifica la professionalità del calciatore e la dignità della persona. Insieme abbiamo convenuto che la strada più utile non è scioperare, ma attendere la sentenza del Tar, dimostrando al sistema calcio che l’Entella rispetta le regole. Occorre essere pragmatici e rispettosi anche dei nostri tifosi, danneggiati enormemente da questo inspiegabile sopruso».

Il club aspettava la decisione definitiva del Tar da mesi. Il problema nasce dalla decisione del tribunale federale che aveva inflitto al Cesena una penalizzazione di 15 punti da scontare nel campionato 2018-2019 per le plusvalenze fittizie. Il Cesena, essendo fallito, non si era iscritto alla serie B e l’Entella aveva visto il riconoscimento del diritto di giocare in cadetteria dal Collegio di Garanzia del Coni trovando però l’opposizione di Figc e Lega di Serie B. Ma la decisione del Tar è andata in segno opposto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here