Home Sport Toscana Pisa S.C. Roberto Gemmi: “Salto in avanti per quel che riguarda la mentalità. Lisi...

Roberto Gemmi: “Salto in avanti per quel che riguarda la mentalità. Lisi rinnova. Il mio contratto è l’ultimo dei problemi del Pisa”

Nel corso della trasmissione “Il Neroazzurro” in onda tutti i martedì su 50 Canale è andata in onda una lunga intervista con il direttore Sportivo del Pisa Roberto Gemmi che ha affrontato molti temi, tornando anche sullo 0-0 contro la Lucchese: “Il pareggio va visto positivamente dato che è contestualizzato in una serie di risultati positivi ed inoltre perchè è maturato affrontando un buon avversario che attraversa un momento difficile ed ha una classifica condizionata dalle penalizzazioni ma è allenato da un ottimo allenatore. Potevamo sbloccarla con Minesso e sarebbe stata un’altra partita ma ci sta questo pari. Inoltre credo che la squadra abbia fatto un salto in avanti dal punto di vista della mentalità. Questo andrà fatto con continuità, provando a vincere in tutti i contesti di difficoltà che si presenteranno“. Il DS nerazzurro parla anche dei margini di crescita: “Siamo più compatti e possiamo migliorarci ancora di più raggiungendo una migliore forma fisica, da questo punto di vista non ci aiuta giocare ogni tre giorni“. L’eventuale esclusione della Lucchese, che deve ancora giocare una gara del girone d’andata, potrebbe comportare ripercussioni: “Non ci voglio pensare ma non mi stupirei perchè siamo nella stagione in cui può succedere di tutto. I tanti filantropi del calcio ci spiegheranno cosa succederà, in tanti parlano ma con un interesse singolo e mai comune. Preferisco non aggiungere altro“. Molti impegni alle porte per il Pisa, in primis la gara di Coppa con la Viterbese con le partite che potrebbero essere ancora più fitte in caso di passaggio del turno: “Non vorrei gestire ma un’idea di equilibrare le forze dobbiamo averla. La squadra però deve dare sempre il massimo e spendere tutto quello che ha“. E proprio in vista della sfida con i laziali ecco il commento di Gemmi: “Mentalmente stiamo bene però abbiamo giocate molte partite, più della Viterbese. Ma stare a pensare sempre a queste cose diventa controproducente, non voglio alibi di nessun tipo. Andremo a Viterbo per vincere, con me passeggiate non se ne fanno. Faremo la nostra partita provando a superare il turno anche si di fronte troveremo una squadra molto forte. Conoscendo Calabro credo giocherà con il 352, le sue sono squadre sono equilibrate e verticalizzano velocemente cercando la profondità su Polidori“. Gemmi guarda anche al futuro evitando rivoluzioni estive o smantellamenti: “Per il mio modo di lavorare ci vuole un percorso di un certo tipo di percorso per creare qualcosa. Questo è anche il momento di pensare ad un domani oltre ad essere concentrati sul presente. Abbiamo rinnovato De Vitis e stiamo approfondendo il discorso con Lisi che prolungherà. Smantellare non è nella mia indole“. Per quel che riguarda invece il proprio contratto Gemmi risponde così: “Io ho un altro anno ma vediamo, il calcio è strano. Sicuramente questo è l’ultimo dei problemi del Pisa. Io punto molto sul lavoro e sulla passione con cui lo faccio, sono sereno a prescindere dalla durata del contratto“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here