Home Sport Toscana Altri sport Seconda vittoria consecutiva per la Kemas Lamipel: 3-0 a Lamezia

Seconda vittoria consecutiva per la Kemas Lamipel: 3-0 a Lamezia

Di Francesco Rossi

 

Conad Lamezia – Kemas Lamipel Santa Croce 0-3  (20-25, 20-25,22-25)

CONAD LAMEZIA: Negron 4, Bigarelli 19, Usai 4, Aprile 2, Szewczyk, Fantini 8, Zito (libero), Bruno 6, Alfieri, Butera, Di Fino, Bizzotto, De Santis (libero). Allenatore: Vincenzo Nacci
Ace: 0, battute sbagliate: 15, muri: 9, Ricezione: pos. 59%,perf. 30%, Attacco: 43%
KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE: Andreini (libero), Bargi 10, Baciocco, Miselli 6, Colli 1, Crò, Acquarone 2, Pereira Da Silva 17, Tamburo, Grassano 5, Caproni 1, Snippe 8, Taliani (libero)
Allenatore: Michele Totire.
Ace: 5, battute sbagliate: 10, muri: 8, Ricezione: pos60% , perf. 35%,  Attacco: 46

Non riesce a spezzare l’incatesimo delle sconfitte per 3-0 la Conad Lamezia, che perde anche contro Santa Croce senza portare a casa neanche un set e perseverando nei problemi di tenuta mentale nel corso della gara già emersi in questa prima fase di campionato in A2.
Nel primo set dopo un primo avvio incoraggiante (5-3), Lamezia perde il ritmo già a metà parziale, rincorrendo così Santa Croce che scappa avanti fino al 20-25 chiuso da una battuta fuori campo di Fantini.
Anche nel secondo set giallorossi che palesano i limiti già visti nelle sconfitte precedenti, non trovando l’adeguata continuità o letture nel gioco. Santa Croce così trova un primo vantaggio (6-7), tracciando poi un ulteriore gap (12-16) chiudendo i propri attacchi e murando quelli avversari. Nonostante qualche buona giocata di Fantini e Bigarelli la Conad non rientra mai realmente in gara, ed i toscani fanno loro anche il secondo parziale per 25- 20 dopo che i padroni di casa avevano annullato i primi 5 setball.
Ad inizio terzo set Lamezia ha un avvio rassicurante (10-7), ma Santa Croce ricuce a metà parziale (14-12) per tornare in vantaggio nel finale. Un attacco out di Lamezia segna il 25-22 ed il 3-0 finale con cui Santa Croce batte Lamezia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here