Home Sport Toscana Serie A Serie A, ufficiale: Genoa-Milan alle 15 per motivi di ordine pubblico

Serie A, ufficiale: Genoa-Milan alle 15 per motivi di ordine pubblico

Cambiano gli orari di Genoa-Milan e Juventus-Chievo, posticipi della prima giornata del girone di ritorno di Serie A in programma lunedì 21 gennaio. La Lega Calcio ha infatti annunciato una variazione di programma: a Marassi si giocherà alle ore 15 (invece che alle 21), mentre allo Stadium squadre in campo alle 20.30 (invece che alle 19). In particolare, l’anticipo di Genoa-Milan è stato disposto per motivi di ordine pubblico.

Dopo il vertice del 7 gennaio scorso, fu lo stesso ministro Matteo Salvini a chiedere di giocare di pomeriggio la gara fra i rossoblù e i rossoneri ricordando l’accesa rivalità fra le tifoserie, culminata il 29 Gennaio 1995 nell’uccisione del tifoso genoano Vincenzo Spagnolo.

TIFOSI ROSSOBLU’ INFURIATI

Tifosi genoani infuriati per la decisione della Lega Calcio di anticipare alle 15 la sfida con il Milan inizialmente prevista per le ore 21 di lunedì 21 gennaio. Il commento da parte dei genoani è unanime: “Così non si vuole far andare la gente allo stadio”. Sono oltre 18mila gli abbonati del Genoa in questa stagione e difficilmente potranno assistere alla sfida considerando l’orario lavorativo. Molti scrivono chiaramente di voler “boicottare in ogni caso la partita” e invitano a non recarsi al Ferraris. La decisione ha lasciato tutti perplessi anche ricordando un precedente avvenuto proprio durante questo campionato: per il recupero tra Sampdoria e Fiorentina l’orario inizialmente previsto per le 17 era stato spostato alle 19 tra le polemiche e una città bloccata per il traffico anche in conseguenza ai disagi per il crollo di Ponte Morandi. Lo stesso Comune di Genova chiese ufficialmente che, dopo quanto accaduto proprio con Sampdoria-Fiorentina “non venissero più giocate partite al Ferraris in giorni feriali e in orari lavorativi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here