Home Notizie dal territorio Sposa scollata, sposa tassata

Sposa scollata, sposa tassata

Una tassa sul vestito da sposa. L’idea del singolare balzello arriva dal parroco don Cristiano Bobbo, della comunità di Oriago e Cà Sabbioni, alle porte di Mestre, nel veneziano. “Potremmo istituire una sorta di offerta da riscuotere in proporzione alla decenza dell’abito della sposa, che molto spesso si presenta sguaiato e volgare. Così chi più si presenta svestita più paga”, ha scritto il parroco nella sua rubrica sul notiziario “La voce della riviera”. Una provocazione scherzosa, come lui stesso l’ha definita, per cercare di invertire la tendenza attuale che vede sempre più spesso le nozze come un evento mondano e non una scelta di vita consapevole.
La scelta dell’abito della sposa dovrebbe, secondo don Cristiano, essere ispirata a semplicità e buongusto e trasmettere in questo modo l’importanza e la delicatezza del giorno del matrimonio, evitando scollature troppo pronunciate.