Home Notizie dal territorio Strangola e uccide il figlioletto di due anni: 29enne arrestata

Strangola e uccide il figlioletto di due anni: 29enne arrestata

Arrestata nella notte dai carabinieri con la pesantissima accusa di avere ucciso il proprio figlioletto di appena due anni. La 29enne, Donatella Di Bona, residente a Piedimonte San Germano, in provincia di Frosinone, ieri pomeriggio ha chiamato i soccorsi, dicendo che il piccolo era stato investito e ucciso da un pirata della strada. Ma i carabinieri, dopo averla sottoposta a interrogatorio, sono arrivati alla terribile conclusione che era stata lei a ucciderlo, strangolandolo.

Quando i soccorsi sono arrivati sul posto, chiamati appunto dalla madre, non hanno potuto far altro che constatare il decesso del bimbo, Gabriel Feroleto. Che però i fatti non fossero andati esattamente come raccontato dalla donna, fu subito chiaro e così i carabinieri l’hanno portata in caserma per sottoporla a interrogatorio.

“Piangeva e voleva tornare a casa dalla nonna, gli ho stretto il collo e chiuso la bocca per farlo stare zitto”. Sarebbe stata questa infine la confessione di Donatella Di Bona. Secondo i militari avrebbe strangolato il piccolo Gabriel, colta da un raptus di follia: la donna è stata sottoposta a fermo con l’accusa di omicidio aggravato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here