Home Magazine Interviste Tomba testimonial del turismo dell’Appennino emiliano-romagnolo

Tomba testimonial del turismo dell’Appennino emiliano-romagnolo

Alberto Tomba è per il secondo anno consecutivo testimonial dell’ “Appennino bianco e verde” dell’Emilia-Romagna. Ieri mattina a Bologna insieme al presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, all’assessore al Turismo, Andrea Corsini, e al presidente di Apt servizi Emilia-Romagna, Davide Cassani, ct della Nazionale di ciclismo, il pluricampione dello sci non ha risparmiato scherzi e battute. “Dove fare le Olimpiadi invernali del 2026 tra Milano, Torino e Cortina? Ma facciamole sull’Appennino”. Ha risposto così a chi gli chiedeva quale tra le tre possibili candidature italiane sceglierebbe per i giochi. “A Torino ci sono già state, a Cortina ci saranno già i campionati del mondo… facciamole a Milano. Ma no, facciamole sull’Appennino” ha detto. Alberto Tomba ha anche sottolineato come in Appennino ci siano “dei posti, dei paesi di cui uno neanche si rende conto. Come la via degli Dei, che collega Bologna a Firenze, una cosa da provare e che mi piacerebbe provare. Invece che il Freccia Rossa, prenderò la Via degli Dei. Venite al più presto”.

Ascolta l’intervista a Primo Sacchetti della Fiom di Bologna, che ci spiega i motivi della scelta caduta su Alberto Tomba