Home Sport Brescia Torregrossa e Caracciolo firmano la salvezza del Brescia: Trapani battuto 2-1

Torregrossa e Caracciolo firmano la salvezza del Brescia: Trapani battuto 2-1

Il Brescia vince 2-1 al “Rigamonti” contro il Trapani grazie ai gol di Torregrossa e Caracciolo e ottiene così la salvezza condannando (anche a causa degli altri risultati) i siciliani alla retrocessione. Inutile il gol di Curiale a 10′ dalla fine.

PRIMO TEMPO – In un “Rigamonti” gremito in ogni ordine di posto Brescia e Trapani si giocano le rispettive chance salvezza. Lo stadio è una bolgia fin dal riscaldamento delle due squadre. Pronti via e il Brescia passa: azione di Bisoli sulla destra, cross sul secondo palo per Torregrossa che di testa insacca. La formazione siciliana, guidata dall’ex Calori, prova a reagire con Jallow, il più pericoloso nel primo quarto d’ora. Le rondinelle si rivedono al 16′ quando Coly stacca di testa, su corner di Crociata, spedendo sul fondo. Il raddoppio dei biancoblu arriva subito dopo: Caracciolo cerca di servire Torregrossa, un difensore avversario respinge e l’Airone allora sfonda entrando in area e con un preciso diagonale rasoterra gonfia la rete. Al 35′ Manconi semina il panico in area ma conclude a lato di poco. E’ proprio questa l’ultima emozione della prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO – Nessuna variazione al rientro delle squadre sul terreno di gioco. Le rondinelle vanno vicine alla terza marcatura con Torregrossa ma, un difensore prima e Pigliacelli poi, si oppongono. Al 57′ Blanchard stacca di testa e colpisce la traversa; sul corner successivo è Caracciolo a provarci con Pigliacelli che blocca senza problemi. Il neo-entrato Curiale prova subito a mettersi in mostra per i granata non sembra proprio essere serata. Poco dopo infatti viene anche annullato un gol sempre a Curiale. Subito dopo è Torregrossa a divorarsi il possibile pallone del 3-0 calciando debolmente. Il Trapani riesce a riaprire l’incontro all’80’: punizione violento di Nizzetto, Arcari non trattiene e Curiale è il più lesto di tutti a ribadire in rete. Il finale è da cardiopalma anche perché cambiano i risultati dagli altri campi. Pigliacelli blocca un colpo di testa di Caracciolo, i siciliani conquistano una punizione all’88esimo e il “Rigamonti” fischia dalla paura. Lancini salva sulla linea il tiro di Casasola ad Arcari superato. Le rondinelle provano a congelare il possesso. Il Trapani può usufruire di una punizione al 94′, i padroni di casa allontanano.

BRESCIA 2-1 TRAPANI (2-0)

Brescia (3-4-1-2): Arcari; Calabresi, Romagna, Blanchard; Untersee, Bisoli, Pinzi, Coly; Crociata (69′ Crociata); Caracciolo, Torregrossa (78′ Ferrante). A disposizione: Festa, Camara, Dall’Oglio, Lancini, Prce, Ferrante, Ndoj, Mauri, Sbrissa. Allenatore: Luigi Cagni.

Trapani (4-3-1-2): Pigliacelli; Casasola, Pagliarulo, Legittimo, Rizzato; Maracchi, Nizzetto, Barillà (70′ Citro); Coronado (54′ Ciaramitaro); Jallow, Manconi (61′ Curiale). A disposizione: Guerrieri, Daì, Rossi, Curiale, Fazio, Ciaramitaro, Citro, Visconti, Raffaello. Allenatore: Alessandro Calori.

Arbitro: Fabrizio Pasqua di Tivoli  Assistenti: Gori-Baccini  Quarto uomo: Chiffi

Marcatori: 3′ Torregrossa (B), 18′ Caracciolo (B), 80′ Curiale (T),

Ammoniti: Casasola (T), Torregrossa (B), Ciaramitaro (T), Blanchard (B), Citro (T), Ferrante (B)