Home Notizie dal territorio Tragedia in mare: trovati morti i due fratellini dispersi

Tragedia in mare: trovati morti i due fratellini dispersi

16 agosto 2019 – Tragedia di Ferragosto: sono stati trovati morti i due ragazzini di 11 e 14 anni dispersi in mare ad Ortona, nel Chietino.
I due giovani, due fratellini cinesi, erano andati con il padre a fare il bagno in un tratto di spiaggia libera, vicino a una scogliera, quando tutti e tre si sono trovati in difficoltà proprio a causa del mare agitato.

L’uomo ha cercato di raggiungere i figli per metterli in salvo ma non ci è riuscito ed è stato recuperato dai bagnini e soccorso dal personale del 118. Non si è reso necessario il trasporto in ospedale dell’uomo che è rimasto in spiaggia per seguire le operazioni di ricerca e recupero. Purtroppo però per i due fratellini non c’è stato nulla da fare: i due corpicini, ormai senza vita, sono stati recuperati dai sommozzatori dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco di Roseto degli Abruzzi (Teramo) su una scogliera frangiflutti, in due punti distinti, ma a pochi metri di distanza l’uno dall’altro.
I genitori dei due ragazzini sono proprietari di un negozio di articoli per la casa a Montesilvano (Pescara), dove la famiglia risiede.

Tragico epilogo anche per il giovane 23enne disperso da ieri dopo essersi tuffato a Jesolo (Venezia) da un pedalò con il quale si trovava con il fratello e tre amici.
Il corpo è stato recuperato senza vita stamane dai Vigili del Fuoco dopo le lunghe ricerche effettuate da subito, non appena è scattato l’allarme.
A Jesolo erano previsti i fuochi d’artificio ma lo spettacolo è stato rimandato a domani sera in segno di rispetto per l’accaduto.

(fotografia d’archivio)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here